Sabato, 31 Luglio 2021
Otranto

L’attore Fabrizio Gifuni e il cinema di Marco Tullio Giordana chiudono Offf

Con il focus sull'immaginario e territorio e la consegna del premio "Cinema e territori" al protagonista del film "Romanzo di una strage", si chiude la quarta edizione della rassegna cinematografica, che si svolge ad Otranto

Una scena di "Romanzo di una strage"

OTRANTO – Con un focus sull’immaginario e il territorio e la consegna del premio “Cinema e territori” a Fabrizio Gifuni si conclude questa sera la quarta edizione dell’Otranto Film Fund Festival 2012. Dopo le serate dedicata al cinema d’autore dei fratelli Taviani e di Gianni Amelio, l’ultimo appuntamento è dedicato ad un altro big della settima arte italiana, ossia Marco Tullio Giordana.

Alle 20, in Largo Porta Alfonsina, l’attore protagonista del film "Romanzo di una strage" (2011), sarà introdotto ed intervistato da Stefano Chiavazza, giornalista ed editor cinematografico, attualmente consulente editoriale per una struttura di supporto cinematografico all'interno dell'Unione Europea. Nel film, Gifuni veste i panni di Aldo Moro: "Ricordare – dichiara - è un lavoro, senza il quale saremmo privati dell’identità e della capacità di decifrare il presente".

Rivelazione europea al Festival di Berlino nel 2002, Fabrizio Gifuni è uno degli attori più affermati del panorama italiano, teatrale e cinematografico. Al cinema ha preso parte a circa trenta film, collaborando, fra gli altri, con Gianni Amelio, Marco Tullio Giordana, Liliana Cavani, Ridley Scott. Consegna il Premio Cinema e Territori 2012 Dario Stefano, assessore alle risorse agroalimentari.

Ancora altre proiezioni per Offf, alle 22, all’interno della sezione short films & documentaries, con le opere: "Le murge, il fronte della guerra fredda" di Fabrizio Galatea e "A Chjàna" di Jonas Carpignano. Chiude la rassegna la presentazione del primo videoclip musicale finanziato da Afc, "Arriva la banda" di Gianni De Blasi, realizzato con l’utilizzo di oltre cento tavole, disegnate e colorate a mano dall’artista Chiara Rescio, poi successivamente animate in 2d e 3d per ricreare le sfumature del mare e gli effetti del vento.

De Blasi è regista e aiuto regista di numerosi cortometraggi tra cui “Tana libera tutti” di Vito Palmieri e “L'Altra metà” di Pippo Mezzapesa. Nel 2008 si è diplomato presso il Centro sperimentale di cinematografia e realizza spot (come “Lila Western” - premio miglior spot italiano HIVideo Spot Award) e backstage (“Mine vaganti” di F. Ozpetek e “Il genio”).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’attore Fabrizio Gifuni e il cinema di Marco Tullio Giordana chiudono Offf

LeccePrima è in caricamento