Lunedì, 21 Giugno 2021
Otranto

Latte e pane, la Taranta diventa solidale. E fra le novità i biglietti Premium

Accordo con Granarolo per generi ai centri ascolto della Caritas di Otranto e 2mila biglietti per posti privilegiati

LECCE – Taranta solidale e biglietti premium. Sono le due ultime novità in vista dell’appuntamento che infiammerà l’estate, come sempre, fra kermesse itineranti, fino al concertone finale di Melpignano.

Sul fronte della solidarietà, la Fondazione La Notte della Taranta ha sancito un accordo con il Gruppo Granarolo, fra le principali realtà di Puglia nel campo agroalimentare, per offrire latte e pasta, da luglio a ottobre, nei centri di ascolto della Caritas di Otranto che sostengono italiani e stranieri in difficoltà, donne e minori migranti approdati sulle coste salentine e provenienti da paesi colpiti da guerra e povertà.

Non solo. Su un milione e 800mila bottiglie di latte a marchio Granarolo e Perla, comparirà dall’8 agosto un’etichetta per evidenziare il progetto. Chiunque potrà contribuire collegandosi al sito www.lanottedellataranta.it. Qui, tutte le spiegazioni per donare fondi a sostegno dei centri di accoglienza.

Si tratta, dunque, di un modello di sponsorizzazione sociale che si traduce nell’orientamento verso un aiuto concreto alle fasce più bisognose. E oggi, con un gesto simbolico, la donazione è avvenuta alla presenza, fra gli altri, dell’assessore regionale al Welfare, Salvatore Negro, che così ha commentato: “Questa lodevole iniziativa che vede insieme il gruppo Granarolo e la Fondazione La Notte della Taranta  è perfettamente in linea con  le misure che la regione e l’assessorato al Welfare sta sviluppando per garantire un maggior sostegno alle fasce più deboli della popolazione come Red, inerente al reddito di dignità ed orientata a sostenere le categorie più svantaggiate”.

“Per questo – ha aggiunto - sono particolarmente felice per il tipo di iniziativa che è stata presentata quest’oggi, atta a fornire un aiuto concreto e tangibile sul territorio”.

Il presidente di Legacoop Puglia, Carmelo Rollo, ha così commentato: “Un progetto ambizioso per rispondere ai bisogni delle persone e che mette insieme, in un processo virtuoso, solidarietà, inclusione, aggregazione e cooperazione. ‘Taranta solidale’ è il risultato di una preziosa sinergia tra un’importante realtà dell’agroalimentare, il Gruppo Granarolo, e la Fondazione Notte della Taranta, punto di riferimento artistico culturale della nostre Regione”.

“Una stretta collaborazione – ha aggiunto -, tra l’agroindustria e l’esperienza della Fondazione, per favorire integrazione, accoglienza e integrazione. La cooperazione fa e farà la sua parte, ancora una volta: attraverso uno delle più importanti manifestazioni culturali estive, proviamo insieme a fare del bene, così come com’è nella vocazione interculturale e dell’accoglienza del nostro territorio e di molti dei soggetti attivi pubblici e privati. In questo caso della cooperativa Granarolo e della Fondazione”.

Il direttore dello stabilimento di Gioia del Colle, Nicola Moro, sempre a proposito del progetto, ha spiegato che “non ha precedenti e ci rende particolarmente orgogliosi perché restituisce al territorio nel quale operiamo un contributo vero, in chiave solidale”. 

“Siamo in questa Regione da molti anni – ha spiegato -, lavoriamo qui 85 milioni di litri di latte, grazie al lavoro infaticabile dei nostri allevatori (tutti di Puglia, Basilicata e Calabria quelli che conferiscono a Gioia) e dei nostri lavoratori, 45 in stabilimento e 35 in piattaforma logistica. La Puglia è una Regione accogliente, attenta, solidale, lo abbiamo constatato in molte occasioni.  Incontrare La Notte della Taranta ha significato per noi costruire un progetto gioioso, fuori dagli schemi e che porta un contributo concreto a famiglie in grave difficoltà.  Ci siamo messi al servizio, a 360 gradi, con le nostre bottiglie e oggi chiediamo anche ai nostri conterranei di fare lo stesso”.

Il vicepresidente della Fondazione La Notte della Taranta e sindaco di Melpignano, Ivan Stomeo, ha poi voluto aggiungere che oggi “nasce un progetto di solidarietà concreta che utilizza la potenza della pizzica come nuovo vettore di valori.  E nasce da una manifestazione che sbocciava nel 1998, proprio nel periodo più inteso di sbarchi, nella terra d’accoglienza per antonomasia”.

taranta solidale 2-2“Beneficiaria del progetto sarà la Caritas italiana sezione di Otranto – ha ricordato Stomeo - che si occuperà di individuare le famiglie, gli immigrati, i minori non accompagnati bisognosi di ricevere direttamente i beni di prima necessità per uno scambio di valori concreto”.  Alla presentazione dell’iniziativa c’erano anche il sindaco di Otranto, Luciano Cariddi e il presidente della Caritas regionale, don Maurizio Tarantino.

L’altra iniziativa, riguarda la vendita di 2mila biglietti per assistere al Concertone finale de La Notte della Taranta, in programma il prossimo 27 agosto a Melpignano, da una postazione privilegiata, nell’area che negli anni scorsi era dedicata agli invitati.

I tagliandi di “Taranta Premium,” al costo di 30 euro,  sono  disponibili on line su Bookingshow.it e nella sede della Fondazione  La Notte della Taranta in via Dafni, 11, a Melpignano. E’ una delle novità del Concertone di quest’anno che offrirà a tutti la possibilità di vivere l’evento più atteso dell’estate in un modo unico.

Il biglietto consente a chi lo acquista di accedere in un’area attrezzata con video wall dove sarà trasmesso il Concertone con posti a sedere, area food. Nel gazebo allestito dal Digital Imaging, partner Canon, all’interno dell’area premium, i visitatori potranno scattare e stampare foto dalle nuove social reflex e portare con sé il ricordo della serata.

I possessori di Taranta Premium potranno raggiungere un’area limitata fronte palco per vivere da vicino le emozioni. Massimo Manera (Presidente della Fondazione La Notte della Taranta), spiega a tale proposito: “Abbiamo deciso di dare a tutti la possibilità di accedere nell’area che fino allo scorso anno era destinata ai soli invitati. Speriamo che siano in tanti a cogliere l’opportunità di assistere al Concertone da una prospettiva diversa”.

Per i biglietti: https://bookingshow.it/AREA-PREMIUM-CONCERTONE-LA-NOTTE-DELLA-TARANTA-Biglietti/87166

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latte e pane, la Taranta diventa solidale. E fra le novità i biglietti Premium

LeccePrima è in caricamento