Otranto

Mayday, incendio a bordo: soccorsa imbarcazione con undici persone

"Abbiamo un principio di incendio nella sala macchine". A lanciare l'allarme, intorno alle 17.30, l'equipaggio di un semicabinato di 15 metri a largo di Porto Badisco. Sul natante cinque erano bambini. E' intervenuta la guardia costiera di Otranto

OTRANTO – “Abbiamo un principio di incendio nella sala macchine”. A lanciare il mayday  ricevuto dalla sala operativa dell’ufficio circondariale marittimo di Otranto, intorno alle 17.30, l’equipaggio di un semicabinato di circa 15 metri, con un numero discreto di persone a bordo, di cui cinque bambini, mentre navigava a circa 2 miglia al largo di Porto Badisco. 

Fortunatamente, quando una motovedetta specializzata in soccorso della guardia costiera di Otranto ed un battello pneumatico, già in servizio di pattugliamento in mare, hanno raggiunto in pochi minuti l’imbarcazione in difficoltà, il focolaio di incendio si era ormai estinto, e nessun danno è stato registrato per i  passeggeri. Ad ogni modo tutti gli occupanti, al di fuori del conduttore, sono stati trasbordati su uno dei mezzi della guardia costiera e condotti in porto, mentre il semicabinato ha raggiunto la costa per ormeggiare scortata dai militari della capitaneria.

Dal comando dell’ufficio circondariale marittimo di Otranto ricordano che, per ogni emergenza in mare, è attivo 24 ore su 24, sia da rete fissa che da mobile, il Numero Blu 1530 della guarda costiera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mayday, incendio a bordo: soccorsa imbarcazione con undici persone

LeccePrima è in caricamento