Notizie da Otranto

Nel Salento la mostra sul grande maestro: “1920-2020 Modigliani. L’artista italiano”

A partire dal 30 maggio e fino al 3 novembre, il castello Aragonese di Otranto ospiterà un percorso multimediale sul genio livornese

La mostra di Modigliani d Otranto.

OTRANTO – In arrivo, dal prossimo 30 maggio e fino al 3 novembre, una mostra multimediale nelle sale del Castello Aragonese di Otranto. Si intitolerà  1920-2020 Modigliani. L’artista italiano, il percorso sul geniale e maudit artista italiano dei primi del Novecento. Attraverso il formato Modlight®, la mostra – promossa da Theutra e Comune di Otranto con la collaborazione dell’Istituto Modigliani – propone oltre quaranta riproduzioni in scala 1:1 ad altissima fedeltà cromatica, montate su pannelli retroilluminati a Led; ampi apparati biografici e riproduzioni di documenti sull’artista provenienti dall’Archivio; filmati, immagini e altri materiali provenienti dall’archivio personale dell’artista e un video, prodotto da Sky Arte, dedicato alla straordinaria storia d’amore tra Modigliani e Jeanne. Nel 2020, peraltro, ricorrerà il centesimo anniversario della morte di Amedeo Modigliani, sarà un anno dedicato al genio livornese e a quanti nel mondo studiano e approfondiscono la sua opera.

La mostra sarà una vera e propria esperienza sensoriale e culturale, all’insegna della scoperta di un percorso intenso e passionale in cui arte e vita corrono di pari passo.  Sensuali nudi femminili, volti intensi, corpi armoniosi si intrecciano a profili sensibili: l’universo femminile, mescolato a suggestioni arcaiche e primitiviste, rende Amedeo Modigliani il più grande artista italiano nella Parigi dei primi del Novecento. Stimato da Pablo Picasso e ormai celebre come una leggenda, rappresenta l’assoluto protagonista di una irripetibile stagione in cui l’arte era un’esperienza anzitutto esistenziale.IMG_20180608_121424-2

Le opere, delle quali l’Istituto possiede i diritti di utilizzo, sono riprodotte ad altissima definizione su uno speciale supporto montato su pannelli retroilluminati a led, grazie a un processo che ha consentito l’assoluto rispetto delle dimensioni e dei colori dell’originale. Arricchiscono e contestualizzano storicamente la mostra foto e documenti d’epoca, spesso inediti, relativi alla vita del grande artista italiano. Un corredo tecnologico di filmati ed animazioni in compositing rende infine questa mostra un evento straordinario: la mostra intende così svolgere una funzione di divulgazione culturale che, grazie ai nuovi metodi di fruizione applicati al bene culturale, darà la possibilità anche al pubblico meno abituato a frequentare mostre e musei, di lasciarsi trasportare dal fascino dell’arte e delle opere di Modigliani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento