Giovedì, 5 Agosto 2021
Otranto

Nel Borgo antico di Otranto ritorna l’attesa “Festa del centro storico”

Dal 28 al 30 giugno, la undicesima edizione della “sagra dei santi Pietro e Paolo”, con appuntamenti che spaziano dal divertimento alla gastronomia, dalla musica alla cultura, dalla danza al teatro. Ospiti attesi gli Officina Zoé

L'edizione scorsa

OTRANTO – Il centro storico di Otranto torna ad illuminarsi e a raccontare la speciale tradizione della “sagra dei santi Pietro e Paolo”. La manifestazione, giunta all’undicesima edizione, è organizzata, come ormai da qualche anno, dagli instancabili ragazzi e giovani dell’associazione Hydro, che ha rispolverato questo momento di folclore e partecipazione popolare, dopo qualche anno di stallo.

L’evento si svolgerà dal 28 al 30 giugno, nell'incantevole Borgo antico, con tutta una serie di appuntamenti all'insegna del divertimento, della gastronomia e della cultura, in cui trovano spazio e hanno collaborato tutta una serie di realtà locali. Tanti gli ospiti musicali delle serate, su cui spiccano gli Officina Zoé che si esibiranno a partire dalle 22, il 29 giugno, a Porta Terra. L’approfondimento culturale è ancora una volta affidato al Club Unesco, che propone un convegno sulla tradizione paolina e un apprendimento espositivo sui lavori antichi.

In particolare, la sagra si arricchisce con un evento del tutto eccezionale, il 30 giugno, con la rappresentazione in vernacolo della commedia “La fortuna con la F maiuscola”, messa in scena dal gruppo teatrale “La Palumbara”. Il programma completo si può trovare e leggere al link.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel Borgo antico di Otranto ritorna l’attesa “Festa del centro storico”

LeccePrima è in caricamento