Lunedì, 20 Settembre 2021
Otranto Otranto

Otranto: dal 2 al 3 maggio ecco "Le giornate medievali"

Torna nel prossimo weekend l'appuntamento con la storia e con il folclore medievale: le strade del centro storico faranno da suggestiva cornice alla seconda edizione delle "Giornate medievali"

Giornate_medievali

Otranto mette in luce il suo passato medievale e nei suoi suggestivi ed affascinanti vicoli, per le vie del centro storico e nel fossato del castello, nei giorni 2 e 3 maggio prossimi, si terrà la seconda edizione delle "Giornate Medievali di Otranto". Nel primo anno, l'appuntamento, si è tenuto nel periodo natalizio, ma, dopo le vicissitudini atmosferiche del dicembre scorso, gli organizzatori dell'associazione "Otranto Mediterranea" (in collaborazione con il comune) hanno ritenuto più opportuno spostare l'evento nel periodo primaverile.

E così quattrocento anni di storia, dall'XI al XV secolo saranno ripercorsi con personaggi di ogni ceto sociale, dal popolano al monaco, all'uomo d'armi, al nobile che rievocheranno momenti e aspetti di vita medievale, con il grande fossato del castello, fulcro della rappresentazione: qui, sarà ospitato un mercato medievale, dove venditori ed artigiani esporranno prodotti e lavorazioni tipiche dell'epoca; sarà allestito un grande accampamento di 12 tende, con armi, armature e scene di vita da campo.

Si susseguiranno in un suggestivo e immaginario viaggio temporale, con i loro accampamenti i Bizantini dell'XI secolo al tramonto del loro potere nella città, i Normanni, scaltri e bramosi di potere a tal punto da partire dalle sponde della città per conquistar terre ai Greci, gli Svevi che nel XIII sec. elevarono la città a porto d'Europa per conquistare la Terra Santa e combattere i Saraceni che tanto avevano razziato e portato lutti alla città nei secoli, presenti anch'essi con i loro accampamenti accanto ai monaci guerrieri templari loro acerrimi nemici.
La fine del XIV secolo sarà rappresentato da un gruppo di armati del potente principe di Taranto Raimondello del Balzo Orsini, terminando il viaggio con gli armigeri di Ferrante d'Aragona che cacciarono i sanguinosi turchi dalla città.

Inoltre sarà allestito un campo di tiro con l'arco storico presidiato da rievocatori Saraceni, esperti in questa arte e sarà occasione per il pubblico di provare e cimentarsi nel tiro.
All'interno del fossato, si susseguiranno spettacoli di musici: l'ensemble vocale-strumentale specializzata nell'esecuzione di musica medievale "Ars Antiquae Musicae", il coro "Gaudium vitae" ed il coro di voci bianche "Pueri Cantores" si esibiranno nel repertorio medievale sacro e profano. Danzatori, giocolieri, cavalieri appiedati che si confronteranno in duelli cortesi e dimostreranno le tecniche di combattimento medievali; cavalieri a cavallo si confronteranno in giochi marziali di abilità e combattimenti. Il sabato sera verrà rievocata una battagliola tra armati del XIII secolo. Immancabili saranno le degustazioni di piatti tipici medievali e della tradizione salentina proposti dai ristoratori della città per l'occasione. Concluderà la manifestazione il corteo storico multiepoca.

Il comitato organizzatore è composto da ristoratori, albergatori e professionisti della città turistica con il contributo dell'assessorato allo spettacolo del comune di Otranto ed è organizzato per la prima volta dall'associazione C.m.g.s.m. (coordinamento meridionale gruppi storici medievali) "De Rebus Gesti". I promotori e gli organizzatori dell'evento, abbracciando il felice connubio tra cultura storico-rievocativa, turismo e sviluppo sociale e culturale, hanno proposto una progettualità che prevede un coinvolgimento attivo della cittadinanza tramite alcuni interventi seminariali e didattici all'interno di alcune scuole al fine di far acquisire e potenziare una coscienza storica che possa trasformare in "atteggiamenti culturali" quelle che oggi sono soltanto feste folkloristiche o eventi di spettacolo.

IL PROGRAMMA:

Sabato 2 maggio

15:30 Cerimonia di apertura
16:00 Apertura Accampamenti; Apertura Mercato; Apertura campo di tiro con l'arco permanente; Guardia alla porta (bizantini)
17:00 Cambio Guardia (normanni)
17:15 Dimostrazione di combattimento tra bizantini (Platea Armorum)
17:30 Dimostrazione di brandeggio d'armi ed abilità a cavallo (Platea Armorum)
18:00 Cambio Guardia (crociati)
18:15 Dimostrazione di combattimento tra normanni (Platea Armorum)
18:00 Apertura punti ristoro (fossato del Castello)
19:00 Cambio Guardia (svevi)
19:15 Dimostrazione di combattimento tra crociati (Platea Armorum)
20:00 Cambio Guardia (tardo angioini)
20:15 Dimostrazione di combattimento tra svevi e saraceni (Platea Armorum)
20:30 Cerimonia solenne di ingresso nell'ordine Templare (Platea Armorum)
21:00 Cambio Guardia (aragonesi)
21:15 Dimostrazione di combattimento tra tardo angioini (Platea Armorum)
21:30 Spettacolo di danze medievali (Piazza degli spettacoli o Platea Armorum); Rientro (senza cambio) della guardia aragonese
21:45 Battaglia tra due schieramenti in armi (Platea Armorum)
22:30 Guardia alla porta (bizantini)
23:30 Rientro (senza cambio) guardia bizantina
24:00 Chiusura manifestazione

Domenica 3 maggio

10:00 Apertura Accampamenti; apertura Mercato; Guardia alla porta (normanni)
10:30 Dimostrazione di brandeggio d'armi ed abilità a cavallo (Platea Armorum)
11:00 Cambio Guardia (crociati)
11:15 Dimostrazione di combattimento tra normanni (Platea Armorum)
11:30 Torneo di tiro con l'arco storico
12:00 Apertura punti ristoro (fossato del Castello); cambio Guardia (tardo angioini)
12:15 Dimostrazione di combattimento tra crociati (Platea Armorum)
12:30 Premiazione Torneo di Tiro con l'arco (Platea Armorum) (a seguire) Spettacolo di danza e musica (Platea Armorum)
13:00 Rientro guardia tardo angioina
15:30 Guardia alla porta (svevi); apertura campo di tiro con l'arco permanente
16:30 Cambio Guardia (aragonesi)
16:45 Dimostrazione di combattimento tra svevi e saraceni (Platea Armorum)
17:30 Cambio Guardia (bizantini)
17:45 Dimostrazione di combattimento tra aragonesi (Platea Armorum)
18:30 Partenza corteo (Fossato); il corteo recupera, passando, la guardia bizantina dalla porta
19:30 Fine corteo con omaggio alla Natività
20:15 Dimostrazione di brandeggio d'armi ed abilità a cavallo (Platea Armorum)

20:45 Cerimonia d'investitura a cavaliere (Platea Armorum); (a seguire) Spettacolo di danza e musica (Platea Armorum); (a seguire) Dimostrazioni di combattimento di tutti i gruppi
22:00 Chiusura manifestazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otranto: dal 2 al 3 maggio ecco "Le giornate medievali"

LeccePrima è in caricamento