Sabato, 25 Settembre 2021
Otranto

Otranto: gospel di benificenza nel fossato del Castello

Torna per il terzo anno il concerto organizzato da "Un sorriso per Francesco". Ospiti: il Coro Gospel A.M. Family ed il Quartetto d'Archi Salent Melody Quartet. I fondi per i bimbi orfani in Tanzania

Torna per il terzo anno consecutivo il concerto di beneficenza organizzato nel ricordo di Francesco Stefanizzo, giovane studente di medicina leccese, scomparso improvvisamente il 6 settembre del 2006. Obiettivo: sostenere i bisogni di alcune fra le popolazioni più povere dell'Africa. Con i fondi raccolti in passato, grazie alla sensibilità di tanti salentini, la famiglia del giovane è già riuscita a dare un sostegno prezioso, fra acqua in regioni del mondo dove la siccità uccide, e medicinali dove anche una comune influenza può essere letale.

L'idea è di proseguire su questa strada, che vuole, per quest'anno, devolvere il ricavato in favore dell'orfanotrofio "La casa dei bambini Sanganigwa" di Kigoma, in Tanzania. Un importante impegno, quello che Nicola, Menella e Tommaso Stefanizzo, i genitori ed il fratello del ragazzo scomparso, portano avanti grazie all'associazione "Un sorriso per Francesco". Una sorta di filo ideale con il grande cuore di Francesco, che voleva diventare un medico proprio per poter essere vicino, in modo concreto, a chi soffre, e che il destino, purtroppo, ha deciso di portare via nel fiore degli anni.

Una delle novità di quest'anno è la location. Le scorse edizioni si sono tenute all'interno del Duomo di Lecce, quest'anno, invece, l'appuntamento è fissato per le 21 di venerdì 31 luglio, presso il Fossato del Castello di Otranto, dove l'associazione, in collaborazione con il Comune di Otranto, e con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Lecce, Università del Salento, ed il sostegno di Oltrelinea, Banca Arditi Galati e Banca di Credito Cooperativo di Terra d'Otranto, organizzerà un concerto al quale parteciperanno il Coro Gospel A.M. Family di Elisabetta Guido ed il Quartetto d'Archi Salent Melody Quartet.

Il coro gospel, formato nel 2002, nell'ambito delle attività progettuali integrative del Conservatorio di Musica "Tito Schipa" di Lecce, è il coro spalla del leggendario quartetto afroamericano "Golden Gospel Singers". Collabora con le produzioni di RaiUno "Grandi Eventi", per le quali ha interpretato la sigla iniziale del programma "Premio Barocco" 2004, con Al Bano Carrisi, e la sigla finale dell'edizione 2008 dello stesso premio. Elisabetta Guido, diplomata in pianoforte e laureata in giurisprudenza, è concertista e didatta in ambito nazionale ed internazionale. Ha partecipato, fra le altre cose, a Sanremo-Oscar Tv, Premio Barocco, Porta a Porta, Telethon, Lecce Art Festival. Ha collaborato con artisti del calibro di Renato Zero, Renzo Arbore, Riccardo Cocciante, Al Bano e Paolo Belli. Il Salento Melody Quartet è invece composto da Clementina Marsalò Stefanelli (primo violino), Carmela Miglietta (secondo violino), Claudia Russo (viola) e Meri Alhimillay. Tutte diplomate al conservatorio, svolgono attività in Italia e all'estero, ed hanno collaborato con artisti di fama come Lucio Dalla, Andrea Bocelli e Renato Zero.

La prevendita dei biglietti del concerto Gospel è effettuata a:

- Lecce, presso Gift, via 140° Reggimento Fanteria, n. 8
- San Foca, presso Anmapet, piazza Fiume n. 3
- Melendugno, presso Anmapet, bia Verdi n. 10

- Otranto, presso Contre, lungomare Terra d'Otranto
- Otranto, presso Front Office Castello Aragonese, piazza Castello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otranto: gospel di benificenza nel fossato del Castello

LeccePrima è in caricamento