Sabato, 25 Settembre 2021
Otranto Otranto

Otranto: stroncato da malore, muore giornalista Unità

Si è spento nella città dei Martiri, Toni Fontana, volto noto del giornalismo italiano, inviato di guerra, prigioniero nel 2003 in Iraq: era ad Otranto per il forum sulla legalità organizzato da Flare

OTRANTO - È lutto nella direzione nazionale dell'Unità e nel forum sulla criminalità e le mafie, organizzato da Flare Network ad Otranto: si è spento, nella città dei Martiri, il noto giornalista Toni Fontana, inviato di guerra per il noto quotidiano e che era in questi giorni presente nel Salento proprio per seguire la manifestazione, che sta vedendo avvicendarsi personaggi di profilo nazionale ed internazionale.

55 anni, una lunga carriera alle spalle nei luoghi dei principali conflitti mondiali, Fontana si è spento nella notte a causa di un malore avuto all'interno di un noto Bed & Breakfast in cui era alloggiato in questi giorni di lavoro, in Via Faccolli, una delle strade più note della città dei Martiri. Probabilmente a stroncare il giornalista è stato un infarto, che lo avrebbe colpito fatalmente nelle prime ore del mattino. A dare l'allarme una collega che lo attendeva per la colazione e che sorpresasi per l'inconsueto ritardo avrebbe deciso di allertare i gestori della struttura.

Questi ultimi hanno trovato l'uomo steso nel letto e già freddo, avvertendo gli uomini del locale commissariato di polizia, accorsi intorno alle 8 della mattinata. Il medico legale ha subito riscontrato l'avvenuto decesso, calcolando a seconda della freddezza del corpo, che la morte sarebbe potuta avvenire tra le tre e le quattro del mattino, in pieno sonno.

Nato a Feltre, in provincia di Belluno nel 1955, professionista dal 1987, prima di arrivare nel 1989 alla redazione centrale de l'Unità, per molti anni ha lavorato a quella di Bologna. È stato tra gli inviati tenuti in ostaggio a Baghdad nel marzo 2003. Proprio in questi giorni avrebbe dovuto assumere l'incarico nell'ufficio dei redattori capo.

E gli organizzatori del forum Otranto Legality Experience intendono esprimere le più profonde condoglianze alla famiglia del giornalista, improvvisamente venuto a mancare nella notte del 31 agosto a Otranto: "Toni Fontana - si legge in una nota ufficiale - ha sempre dimostrato grande interesse e passione per la manifestazione, quella stessa passione e professionalità che caratterizzava il suo lavoro. L'impegno e la dedizione profusi rappresentano un esempio e una pagina fondamentale nella storia del giornalismo italiano. Ai famigliari, ai parenti e amici e alla redazione de l'Unità vanno le nostre più sentite condoglianze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otranto: stroncato da malore, muore giornalista Unità

LeccePrima è in caricamento