Martedì, 28 Settembre 2021
Otranto Otranto

Pensionato inscena falso sequestro: trovato ad Otranto

Scappato da Modugno per problemi di ordine economico, un pensionato aveva inscenato un vero e proprio sequestro con richiesta di riscatto. Ritrovato, ora è denunciato per simulazione di reato

OTRANTO - Con l'esperienza di un attore rodato ed un copione scritto su misura ha per diversi giorni messo sotto scacco i suoi familiari. Era sparito da casa, dalla sua Modugno, inscenando un sequestro. Ma la finzione è durata poco, visto che per il pensionato sessantaquattrenne, scomparso sabato scorso nel barese, la recita si è conclusa quest'oggi in una stazione una stazione di servizio ad Otranto, dove è stato ritrovato da una pattuglia dei carabinieri.

Il motivo per cui l'uomo, un operaio in pensione, abbia inscenato il sequestro è presto detto: debiti sul conto in banca e difficoltà economiche stringenti, che lo avevano convinto ad allontanarsi da casa, abbandonando la propria famiglia con una lettera, correlata da una richiesta di riscatto. A bordo della sua mobile, da sabato scorso non aveva fatto più ritorno, scatenando la preoccupazione dei suoi familiari, che avevano prontamente allertato i carabinieri.

Nel corso delle operazioni di ricerca, era stato utilizzato persino un elicottero, per favorire il ritrovamento dell'uomo. Ma evidentemente stanco delle notti in auto e della fuga, dopo essere stato rintracciato ed interrogato, ha ammesso di aver inscenato volontariamente il tutto e si è assunto la paternità del presunto sequestro. Ora sulle sue spalle pende una denuncia per simulazione di reato e procurato allarme. L'uomo non ha precedenti penali ed è stato affidato alle cure dei suoi familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionato inscena falso sequestro: trovato ad Otranto

LeccePrima è in caricamento