Otranto

Percorso ciclabile che accomuna i territori cittadini di Otranto e Melendugno

È stato cantierizzato il progetto che vede assieme i due centri salentini: il tragitto dalla città dei Martiri partirà dalla stazione ferroviaria. Cariddi: "Infrastrutturazione che andrà a vantaggio di turisti e cittadini"

@TM News/Infophoto

OTRANTO - È stato cantierizzato il progetto che vede accomunati il Comune di Otranto con quello di Melendugno, relativo alla realizzazione di un percorso ciclabile che attraversa entrambi i territori cittadini. A renderlo noto, nella rubrica sul sito istituzionale, è il sindaco idruntino, Luciano Cariddi.

Per quanto riguarda la città dei Martiri, il tracciato parte dalla stazione ferroviaria e, lungo Via Mammacasella, intercetta dapprima la provinciale Otranto-Martano per poi innestarsi sulla provinciale che porta al Lago Piccolo di Fontanelle, seguendo le strade rurali comunali. Si lambisce così tutto il Lago di Fontanelle, e, attraverso il Canale dello Strittu, si entra nel percorso in battuto del Lago Alimini Grande. Lambendo quest'ultimo, si arriva, attraverso un piccolo sentiero, alla zona di Pozzello, dove il percorso va ad incrociarsi con il tracciato di Melendugno.

Un primo progetto messo in cantiere di un'idea più ampia relativa all'attrezzamento sul territorio di circuiti adatti alla fruizione ciclabile. Con la Provincia di Lecce, infatti, Palazzo Melorio sta valutando la possibilità di inserire piste ciclabili nel progetto che si sta approntando per il collegamento delle strade 366 (Otranto-San Cataldo) e 48 (Otranto-Martano).

“Anche per quanto riguarda il territorio a sud del nostro centro urbano – spiega Cariddi - stiamo pensando di candidarci ai prossimi fondi che verranno messi a disposizione dalla Regione nell'ambito degli interventi di rigenerazione urbana. In tal caso disponiamo già di un progetto che va a recuperare la sentieristica che da dietro al porto conduce fino a Porto Badisco”.

“Siamo convinti – conclude - che questa infrastrutturazione andrà a vantaggio non solo di noi cittadini, ma anche di quanti turisti sono sempre più appassionati ai circuiti della mobilità lenta. D'altronde parliamo di luoghi particolarmente suggestivi e di siti naturalistici che invitano ad essere visitati attraverso belle passeggiate in bicicletta”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percorso ciclabile che accomuna i territori cittadini di Otranto e Melendugno

LeccePrima è in caricamento