Otranto

Ammodernamento Statale 16, protesta per il ripristino del sottopasso "Limini"

In mattinata gli operatori agricoli di Giurdignano hanno manifestato in località "Centoporte": l'eliminazione dell'opera, realizzata nel 2006, era stata posta come prescrizione dalla Regione Puglia per la concessione dell'autorizzazione paesaggistica

Una foto della protesta.

GIURDIGNANO – Agli operatori agricoli di Giurdignano, lo si sapeva, quella soluzione non piace: è necessario, a loro parere, il ripristino del sottopasso “Limini” per consentire un agevole attraversamento dei loro mezzi, spesso ingombranti, della strada statale 16, la Maglie – Otranto lungo la quale sono in corso da tempo lavori di ammodernamento.

E dopo aver organizzato raccolte firme sin da quando l'assessore regionale Angela Barbanente concesse l'autorizzazione paesaggistica per i cantieri, imponendo però alcune prescrizioni tra cui proprio l'eliminazione del sottopasso, questa mattina, dalle 9 alle 12, alcuni manifestanti si sono ritrovati all’altezza dello svincolo “Centoporte” .

“L’alternativa offerta – hanno commentato gli operatori - prevederebbe una deviazione su una stradina larga solo 4 metri, ma è una presa in giro che, se attuata,  non risolverà il problema anzi causerà molti pericoli perché troppo stretta ed intransitabile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ammodernamento Statale 16, protesta per il ripristino del sottopasso "Limini"

LeccePrima è in caricamento