Otranto

Giungono in 50 sul litorale di Otranto. Nel gruppo di iraniani numerosi minori

Sono stati rintracciati dai militari della guardia di finanza, al largo della Città dei Martiri. Sottoposti alle visite mediche, non hanno riportato conseguenze

I finanzieri e i migranti

OTRANTO – Un nuovo sbarco in meno di 48 ore. Un altro gruppo di una cinquantina di migranti, quasi tutti di nazionalità iraniana- e alcuni irachena - è infatti giunto nella notte sulle coste del Salento. I cittadini stranieri, molti dei quali minorenni non accompagnati, sono stati rintracciati dai militari della guardia di finanza nel tratto a sud di Otranto, nei pressi di Porto Badisco. Tra di loro 48 di sesso maschile e anche una donna con un neonato.

Sono stati soccorsi, rifocillati e sottoposti a visite mediche, ma fortunatamente non sono state registrate conseguenze sanitarie. Al termine degli accertamenti medici, sono cominciate le operazioni di identificazione e fotosegnalamento, da parte degli agenti di polizia della questura di Lecce. Ultimata la prima fase dell'iter, i cittadini stranieri sono stati accompagnati nel vicino centro di prima accoglienza "Don Tonino Bello".foto 03-7-3

IL VIDEO

Le indagini sulla traversata sono ora nelle mani dei militari del pool interforze anti immigrazione clandestina, coordinato dalla Procura della Repubblica di Lecce. Il personale della fiamme gialle, ha fermato tre scafisti, mimetizzati tra gli stranieri. Nella giornata di giovedì, sul litorale di Santa Maria di Leuca, sono giunti altri 86 migranti. I cittadini, in quell'occasione, erano prevalentemente di nazionalità iraniana, curda e irachena. In totale, dunque, negli ultimi giorni sono stati fermati cinque individui, tutti accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giungono in 50 sul litorale di Otranto. Nel gruppo di iraniani numerosi minori

LeccePrima è in caricamento