Otranto

Musica ad alto volume e attività senza autorizzazione. Nei guai gestore, dj e un carrozziere

Gli agenti del commissariato di Otranto hanno sequestrato l'attrezzatura di un locale: era stata organizzata una serata da ballo, ma senza permesso. Anche a Lecce, i colleghi della sezione stradale hanno sorpreso una carrozzeria senza la licenza obbligatoria per l'esercizio dell'attività. Multe salate e denunce

Il commissariato di Otranto

OTRANTO – Un dj, il proprietario di un locale notturno e un carrozziere sono finiti nei guai durante alcuni controlli da parte della polizia di Otranto e degli agenti della stradale di Lecce. 

I residenti del borgo antico speravano che, con l'arrivo di settembre, potessero cessare le serate a base di musica e rumori. Ma a cavallo tra sabato e domenica gl agenti del commissariato locale hanno effettuato alcuni controlli nei confronti di diverse attività commerciali.

Le verifiche dei poliziotti, coordinati dal vicequestore aggiunto Rocco Carrozzo, erano anche mirati a controllare il rispetto delle licenze di esercizio e sono state eseguite in collaborazione con i colleghi della sezione scientifica. I sigilli sono stati disposti in un locale del centro che, a partire dall'una di notte, ha organizzato una festa a base di balli e musica, ma senza avere l'autorizzazione.

I poliziotti hanno riscontrato che già ad una distanza di 200 metri dal locale,si percepiva l’emissione di musica ad alto volume e che alcuni dei clienti presenti nell’esercizio pubblico erano intenti a ballare. Il tutto organizzato con tanto di dj e consolle musicale, casse acustiche amplificate e di diffusione. I soci del locale e il dj sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Lecce, su diposizione del pm di turno, Maria Rosaria Micucci, per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o intrattenimento e conduzione di spettacoli in luogo pubblico senza autorizzazioni. Il sequestro preventivo dell’attrezzatura è stato poi convalidato dal gip presso il Tribunale di Lecce.

Ai soci del locale inoltre è stata elevata una sanzione amministrativa il cui importo verrà fissato successivamente dal Comune di Otranto per esercizio abusivo attività da ballo. La polizia stradale di Lecce, guidata dal vicequestore aggiunto Lucia Tondo, inoltre, nel corso di mirati controlli finalizzati al contrasto dell’abusivismo commerciale, nella mattinata di tre giorni addietro, a seguito di un controllo amministrativo effettuato ad una autocarrozzeria a Lecce, ha accertato che il titolare esercitava l’attività ma privo delle relative autorizzazioni amministrative e dell’iscrizione alla Camera di Commercio di Lecce. Viste le violazioni, è scattato un verbale pari a oltre 5mila euro, e il sequestro finalizzato alla confisca di tutte le attrezzature da questi utilizzate, per un valore pari a circa 12mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica ad alto volume e attività senza autorizzazione. Nei guai gestore, dj e un carrozziere

LeccePrima è in caricamento