Lunedì, 27 Settembre 2021
Otranto Otranto

Beve un bitter e si sente male: Asl dispone analisi batteriologiche

Il personale sanitario eseguirà alcune analisi microbiologiche su decine di bottiglie sequestrate in un discount di Otranto: pur scadendo nel 2018, contenevano delle presunte muffe

OTRANTO – Apre la confezione di “bitter “ in scadenza nel 2018 e beve il contenuto di una bottiglietta. Poi si sente male. Nelle restanti cinque, vi erano delle muffe galleggianti. Sono tuttora in corso delle analisi batteriologiche su un lotto che gli inquirenti hanno prelevato dagli scaffali di un discount di Otranto: il supermercato in cui uno sfortunato cittadino ha acquistato la rinomata bevanda utilizzata per gli aperitivi.

E’ accaduto tutto nella giornata di domenica. Il malcapitato, dopo aver accusato spasmi e mal di pancia, sintomi tipici di una intossicazione, ha constatato che, sulla superficie della bibita, vi erano dei grumi di colore giallastro. Ha aperto le restanti bottiglie di una confezione da sei, per poi ritrovarsi davanti alla stessa scena.

Si è rivolto ai carabinieri della stazione di Otranto, i quali hanno avvisato il personale della Asl per le successive indagini. Gli ispettori sanitari hanno raggiunto il supermercato, dove è stata prelevata un’intera scatola composta da una ventina di confezioni da sei bottiglie dello stesso marchio.Le responsabilità dell'accaduto potranno essere stabilite soltanto al termine delle indagini, e con gli esiti degli esami alla mano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beve un bitter e si sente male: Asl dispone analisi batteriologiche

LeccePrima è in caricamento