Giovedì, 17 Giugno 2021
Otranto

Verifiche in un villaggio turistico di Otranto. Sequestrate pedana e passerella

I militari della capitaneria di porto di Otranto hanno effettuato delle verifiche in una struttura turistica in località Santo Stefano. Su disposizione della Procura sequestrate alcune pedane poste sul litorale e sugli scogli senza titoli autorizzativi.Denuncia per il titolare

Sigilli ad una pedana nella struttura ricettiva.

OTRANTO  - Controlli e verifiche senza sosta su tutto il litorale di competenza della capitaneria di porto di Gallipoli e Otranto al fine di salvaguardare il rispetto delle norme ambientali, le aree demaniali affidate in concessione e la sicurezza balneare.

Nelle scorse ore i militari della capitaneria idruntina, in seguito ai sopralluoghi in loco e su disposizione del magistrato di turno Paola Guglielmi, hanno posto i sigilli su alcune strutture di pertinenza di un villaggio turistico che si trova in località “Santo Stefano”, in quanto le stesse sono risultate nella fascia dei 300 metri dalla battigia e soprattutto prive di titoli edilizi autorizzativi.      

I militari della guardia costiera hanno così eseguito il sequestro penale delle opere edilizie, occupanti un totale di circa 600 metri quadri, e hanno deferito in stato di libertà il direttore della struttura ricettiva al quale è stato altresì contestato, quale ipotesi di reato, il deturpamento di bellezze naturali. Nello specifico, secondo il verbale di verifica sottoscritto dall’autorità marittima, è stata riscontrata la presenza di una passerella avente quale struttura portante una intelaiatura i cui tubi verticali in acciaio erano stati infissi direttamente sul banco roccioso del fondale marino ed una pedana di forma circolare ancorata al substrato roccioso livellato in alcuni tratti con massetto cementizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verifiche in un villaggio turistico di Otranto. Sequestrate pedana e passerella

LeccePrima è in caricamento