Mercoledì, 28 Luglio 2021
Otranto

Soccorse cinque persone nelle acque di Otranto

Tre inglesi su un battello da diporto in avaria, battente bandiera di Hong Kong, ed altre due persone cadute in mare da un catamarano capovolto, sono state messe in salvo ieri dalla guardia costiera

Giornata di intenso lavoro, ieri, per la guardia costiera di Otranto. I militari di stanza nella città idruntina hanno dovuto soccorrere ben cinque persone, in due frangenti diversi, al largo delle acque territoriali. La prima chiamata di soccorso è partita verso mezzogiorno: partiva da un'imbarcazione da diporto battente bandiera di Hong Kong. A bordo, tre persone di nazionalità inglese, in difficoltà a causa di alcune avarie all'apparato propulsivo ed al timone. Dalla capitaneria di porto è subito salpata la motovedetta Cp 809, che, raggiunta l'unità in difficoltà, le ha prestato assistenza facendola ormeggiare all'interno del porto.


Ma il caso più grave e che avrebbe rischiato di trasformarsi in tragedia, se non vi fosse stato l'intervento immediato dei militari, è avvenuto subito dopo. Appena rientrata, infatti, la stessa motovedetta è dovuta subito ripartire a causa di un'altra segnalazione urgente giunta presso la sala operativa. In questo secondo caso, s'era capovolto un catamarano. Due i naufraghi in mare. L'arrivo immediato dei militari ha permesso di salvarli, caricandoli a bordo. Le due persone tratte in salvo, in buone condizioni fisiche, hanno fatto quindi ritorno ad Otranto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soccorse cinque persone nelle acque di Otranto

LeccePrima è in caricamento