Notizie da Otranto

La vetrata della gioielleria si incrina ma regge: banda costretta a fuggire a mani vuote

Malviventi, all'alba, hanno cercato di accedere all'interno di una rivendita di preziosi nel centro di Otranto. Con un oggetto hanno danneggiato la lastra in vetro, senza però riuscire a portare via nulla. Sul posto, vigilanti e agenti del commissariato locale

Ben visibile la ragnatela provocata sulla vetrata.

OTRANTO  - Le circostanze sono state favorevoli. Il vetro antisfondamento, innanzitutto, che ha retto ai colpi dell’oggetto, forse un martello, utilizzato dai malviventi. E l’intervento della polizia e di un istituto di vigilanza ha sventato un furto che, se portato a termine, avrebbe provocato danni ingenti.

L’attività presa di mira dai ladri, infatti, è una gioielleria nel pieno centro di Otranto, al civico 3 di via Vittorio Emanuele, proprio di fronte alla villa comunale e nei pressi di Porta Terra, uno dei varchi del cuore della città vecchia.

Alcuni individui, infatti, hanno provato a mandare in frantumi la lastra di vetro della rivendita di preziosi “Maiorano”, IMG-20141212-WA0035-2ma sono stati costretti a fuggire a mani vuote. Intorno alle cinque del mattino, quando neppure i bar della zona avevano ancora aperto i battenti, il sistema di allarme si è attivato, richiamando le guardie giurate dell’istituto di vigilanza “AlmaRoma”, assieme agli agenti del commissariato locale.

I poliziotti, coordinati dal vicequestore aggiunto Rocco Carrozzo, stanno ora visionando le registrazioni delle videocamere di sorveglianza, alla ricerca di elementi utili all’identificazione dei responsabili

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento