rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Otranto Otranto

Terza edizione del festival “Libri in scena” nell’omaggio a Maria Corti

Dal 19 al 22 luglio ritorna l’appuntamento culturale, organizzato dall’associazione Art’Etica in collaborazione con il Comune: centrale il tributo alla scrittrice, nel decennale della scomparsa, e alla sua “L’ora di tutti”

OTRANTO – Tutto pronto ad Otranto per la terza edizione di “Libri in scena”, il festival culturale in un’oasi del gusto, organizzato dall’associazione Art’Etica in collaborazione con il Comune, che si terrà dal 19 al 22 luglio. L’appuntamento, quest’anno, si caratterizzerà soprattutto per il tributo a Maria Corti, nel decennale della sua scomparsa e nel cinquantenario della pubblicazione de “L’ora di tutti”.

Ogni sera alle 19.30, prima dell’inizio degli incontri, verrà presentata una lettura de “L’ora di tutti”, con le voci di uomini e donne otrantine, mentre, giovedì 19, l’apertura sarà completamente dedicata alla scrittrice scomparsa, cittadina onoraria di Otranto: nell’occasione, Brizio Montinaro proporrà la lettura di un pregevole testo della Corti, mentre Anna Grazia D’Oria presenterà una riflessione sul rapporto della illustre studiosa e scrittrice con il Salento e con Otranto.

Nei giorni seguenti si terranno incontri con i libri e i loro autori seguendo alcune tematiche precise. Il giorno 20 è dedicato alla legalità, nel ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, con un volume di Laura Anello, che ha raccolto le testimonianze di parenti e collaboratori dei due magistrati. Seguirà, offerto dalla Lega navale di Otranto, il recital “La buona novella” ispirato all’opera di Fabrizio De Andrè.

Il 21 è dedicato ai temi ambientali. Don Paolo Ricciardi presenterà il suo ultimo lavoro su Otranto, sui suoi monumenti, sulle sue bellezze, sulle sue grotte. Il giornalista Antonello Caporale presenterà, insieme a Lucia Schinzano e all’assessore regionale Angela Barbanente, il suo “Controvento – il tesoro che il Sud non sa di avere”.

Infine, i docenti universitari Michele Rocciato e Terri Mannarini, con Stefano Cristante, presentano “Non nel mio giardino – Prendere sul serio i movimenti Nimby”. Il giorno 22 è dedicato a donne scrittrici: Annamaria Gustapane presenta, insieme all’assessore regionale Dario Stefano, il suo “Cuntame nu cuntu”, racconti otrantini con accanto la versione in inglese. L’attrice Carla Guido ne leggerà alcune pagine.

Daniela Brancanti, con Tiziana Corti, presenta “Occhio di maschio. Le donne e la televisione italiana”, fino a “Tre noci moscate nella dote della sposa” di Simona Cleopazzo, introdotto da Paolo Paticchio. Gli incontri si svolgeranno presso Largo Porta Alfonsina. Per tutta la durata del festival sul Lungomare degli Eroi, ogni sera, ci saranno incontri con i ragazzi, presentazioni di libri e momenti di animazione.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terza edizione del festival “Libri in scena” nell’omaggio a Maria Corti

LeccePrima è in caricamento