Otranto

Agosto con più treni per il mare: Fse avvia tre sperimentazioni

Collegamenti da Martina Franca e Lecce per Gallipoli e Baia Verde. Ripristinato il collegamento con Otranto via Maglie. Intanto si decide il futuro dell'azienda

LECCE – Mentre si avvicina un giorno importante per il futuro delle Ferrovie Sud Est – domani è in programma l’assemblea dei soci (in realtà il socio unico è il ministero dei Trasporti) convocata dal commissario Andrea Viero – l’azienda ha programmato una serie di collegamenti sperimentali per agevolare le esigenze di trasporto nel periodo clou dell’estate e cercare di sopire le polemiche degli ultimi giorni con i piccoli treni locali presi d’assalto da centinaia di viaggiatori.

Da lunedì a sabato, per tutti agosto, si potrà andare da Martina Franca a Gallipoli, con unica fermata a Lecce. La partenza è fissata alle 7.33 dal comune della Valle d’Itria. Inoltre, ogni domenica fino a metà settembre ci sarà un collegamento da Lecce a Gallipoli con quattro coppie di treni che faranno sosta anche nella stazione di Baia Verde. Infine una terza novità: nelle domeniche e festivi, ad agosto, riprende il collegamento tra Lecce e Otranto via Maglie.

Alla vigilia dell’importante incontro di domani il consigliere regionale del Pd, Ernesto Abaterusso, ha ricordato la priorità strategica del progetto di metropolitana di superficie: “Ferrovie Sud-Est – ha dichiarato - gestisce gran parte della rete ferroviaria pugliese e racchiude in sé un potenziale enorme che merita di essere quanto più valorizzato per fungere da traino per l’economia regionale,  e soprattutto per il Salento”.

“Auspichiamo pertanto che domani, nel momento in cui se ne deciderà il futuro, la nuova proprietà si faccia carico da subito degli impegni per i quali ci siamo battuti negli ultimi mesi. Primo fra tutti la realizzazione della metropolitana di superficie con l'opera propedeutica, l'elettrificazione della tratta che va da Martina Franca e arriva a Gagliano del Capo. Un’infrastruttura già ritenuta dalla giunta regionale, a seguito di una grande battaglia, opera prioritaria e strategica non solo per la mobilità e per le ricadute positive che si potrebbero avere in termini di turismo ma anche e soprattutto per lo sviluppo dell’intero territorio salentino”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agosto con più treni per il mare: Fse avvia tre sperimentazioni

LeccePrima è in caricamento