Domenica, 1 Agosto 2021
Otranto

Otranto Film Fund Festival. Premi e concerto nella giornata conclusiva

L'ottava edizione della rassegna cinematrografica volge al termine. Domenica sera la giuria presieduta da Stefania Rocca proclamerà la pellicola vincitrice

Una foto del film Sole alto.

OTRANTO – Domenica 18 settembre si chiude l’ottava edizione di Offf – Otranto Film Fund Festival, rassegna cinematografica promossa dal Comune di Otranto con Apulia Film Commission e l’Istituto di Culture Mediterranee.

Alle ore 11.00 presso la Sala Triangolare del Castello Aragonese è in programma l’ultimo incontro di "Lezioni di Cinema" in collaborazione con l'Università del Salento con Giorgio Magliulo, Simone Isola e Mario Mazzarotto. Si parlerà di "Produttore indipendente per un cinema indipendente", conducono Luigi Abiusi e Massimo Causo.

La serata finale sarà presentata dall’attrice Matilde Gioli, uno dei talenti più promettenti del cinema italiano, scoperta da Paolo Virzì ne Il capitale umano. Alle 19.30 la Cineteca Lucana che presenta, in collaborazione con Archivio Cinema del Reale, il progetto Centocittà con la proiezione del documentario Otranto – Tra Oriente e Occidente di Claudio Baldini.

Alle ore 20.30 Luigi Abiusi introduce l’ultimo lungometraggio in concorso, Sole alto (Croazia, Slovenia, Serbia, 2015) di Dalibor Matanic, regista sempre attratto dall’onnipresente odio interetnico che percorre i Balcani e da ogni fonte di guerra generato dalla politica o dalla religione. Con questo film Matanic racconta tre differenti storie d’amore tra un ragazzo croato e una ragazza serba, ambientandole in tre differenti decenni: il 1991, il 2001, il 2011.

Alle ore 22.45 la giuria, presieduta da Stefania Rocca e composta da Alessandra Acciai, Angelos Frantzis, Luca Lionello, Giorgio Magliulo, Edoardo Winspeare premierà il film vincitore dell’ Adriatic Ionian Movie, mentre Luigi Abiusi, Luca Bandirali, Massimo Causo, Anton Giulio Mancino assegneranno il Premio della critica. Per il secondo anno gli studenti selezionati dal corso di laurea di Cinema, Fotografia, Televisione, Scienze della Comunicazione dell’Università del Salento aggiudicheranno il Premio Unisalento.

Durante le cerimonia conclusiva ci sarà anche la premiazione di Domingo Bombini, vincitore con shoes della prima edizione del contest “Un mare di corti”. Il regista è socio della cooperativa sociale “I bambini di Truffaut” e il cortometraggio è parte del progetto pilota sulla legalità della Regione Puglia denominato “L’edificio della memoria”. Alle ore 23.15 la rassegna si concluderà con “Preghiera in mare”, concerto per il Mediterraneo con Raffaele Casarano, Stefano Cenci e Stefania Rocca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otranto Film Fund Festival. Premi e concerto nella giornata conclusiva

LeccePrima è in caricamento