Martedì, 3 Agosto 2021
Otranto

Volti di otrantini nel centro storico: l’installazione diventa un “caso”

Da questa mattina le vie del borgo antico di Otranto sono invase dalle facce di cittadini, in punti strategici: poche le informazioni sull’iniziativa, ma le ipotesi si sprecano. E, nel dibattito, spunta un artista performer

OTRANTO - Volti di otrantini per le vie del centro storico di Otranto. Protagonisti di più generazioni raccontano la città “mettendoci la faccia”. Da questa mattina, il borgo antico è diventato il teatro di un’installazione, che sta generando interesse e dibattito: si tratta di semplici scatti di persone del posto che “animano” i luoghi strategici di passaggio del centro storico cittadino.

Nulla a che vedere, ad esempio, con le gigantografie politiche. I protagonisti sono persone comuni, che abitano Otranto, immortalati in una foto in bianco e nero: il turista che vede le immagini, ovviamente, non può saperlo.

Gli autori sono, al momento, ignoti, sebbene le congetture intorno a loro e al senso dell’iniziativa non manchino e non risparmino alcuna ipotesi. Un piccolo “caso”, che si sta spostando anche sui social network e sta rimpinguando le cyber-discussioni. Per il momento, i dettagli a disposizione sono pochi: si parla di un giovane artista-performer, J-R (che nulla ha a che vedere con il noto personaggio della storica serie di Dallas), dal quale l’autore o gli autori avrebbero tratto ispirazione per proporre la propria singolare installazione.

Filtra anche il nome di questo progetto collettivo: I.o.p. Project Otranto. Ma, per il resto, le informazioni latitano. Anche se i protagonisti degli scatti, appesi nei vari punti del centro storico, non sembrano esserlo a loro insaputa, e, con ogni probabilità, anzi quasi certamente, conoscono bene chi si nasconda dietro all’iniziativa; ma hanno le bocche cucite.

Non è detto, però, che l’autore/autori si siano fermati qui. E che, magari nelle prossime ore, possano arricchire l’installazione o provare a spiegare il senso della propria iniziativa. O chissà, semplicemente palesarsi. Di certo, un obiettivo è stato raggiunto: rendere la città “invasa” di otrantini; in estate, non è impresa da poco.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volti di otrantini nel centro storico: l’installazione diventa un “caso”

LeccePrima è in caricamento