Domenica, 19 Settembre 2021
Otranto Otranto

Zuffa a Otranto per un menu non gradito dai clienti

L'episodio più eclatante è quello avvenuto presso una nota pizzeria nei pressi dell'ingresso principale nella città vecchia, nel segno della pizza indigesta e di presunte comande non rispettate

Immagine_012-2

OTRANTO - È stata una notte di ordinaria follia quella del Ferragosto di Otranto, dentro l'appuntamento clou della stagione turistica: diverse le risse che si sono registrate nell'eccessivo afflusso di gente tra le strade della città dei Martiri, a margine dei festeggiamenti patronali. L'episodio più eclatante è quello avvenuto presso una nota pizzeria nei pressi dell'ingresso principale nella città vecchia, nel segno della pizza indigesta e di presunte comande non rispettate ai tavoli.

Al contrario di Gallipoli, invece, a rendersi protagonisti di episodi di intolleranza sono stati alcuni napoletani, avvicinatisi al locale e sedutisi a consumare la cena. Al momento del pagamento del conto, però, i clienti adducendo la motivazione del basso gradimento dei cibi e di essere stati serviti con pizze differenti da quelle ordinate, si sarebbero rifiutati di saldare il costo della cena, scatenando la reazione dei gestori del locale, che si sono appellati al diritto di vedere remunerato il lavoro prestato.


Qualche parola di troppo ed ancora una volta è salita la tensione, finché i clienti non sono arrivati alle mani, colpendo il gestore ed i suoi familiari, intervenuti per placare sul nascere la rissa. Sul posto, per riportare un minimo di serenità, sono dovuti intervenire gli agenti del locale commissariato di polizia e l'ambulanza del 118 di Otranto. Ben undici le persone denunciate, per lesioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zuffa a Otranto per un menu non gradito dai clienti

LeccePrima è in caricamento