"La Cooperativa L’Amicizia è in regola con i pagamenti": la smentita

La replica, a firma del presidente, all'accusa del sindacato Usb di aver arretrato alcuni stipendi. "Ogni lavoratore è stato pagato"

Scorcio di Campi Salentina

CAMPI SALENTINA - La cooperativa “L’Amicizia”, per tramite del presidente Andrea Giannuzzi, ha inviato una rettifica all’articolo dal titolo “Pagamenti arretrati nella cooperativa ‘L’Amicizia’: Usb sollecita il Comune” che pubblichiamo integralmente.

“La scrivente Cooperativa L’Amicizia chiede che vengano, immediatamente, rettificate le informazioni ivi divulgate, in considerazione delle ragioni di seguito spiegate: la Cooperativa l’Amicizia è soggetto attuatore per la gestione delle attività progettuali relative al potenziamento della capacità ricettiva del sistema di seconda accoglienza dei minori stranieri non accompagnati (MSNA), nell’ambito del progetto “Il Rifugio” del Comune di Campi Salentina, a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020.

La Cooperativa L’Amicizia è operatore imprenditoriale privato, dall’oramai consolidata esperienza nell’ambio della erogazione di servizi alla persona e segnatamente di servizi a carattere sociale, selezionato dal Comune di Campi Salentina a seguito di procedura di selezione pubblica, per svolgere le funzioni di seconda accoglienza di “minori stranieri non accompagnati” proprio per conto del Comune di Campi Salentina.  La Cooperativa L’Amicizia, dunque, contrariamente a quanto riportato nell’articolo, non è società in house del Comune di Campi Salentina, per il quale Ente locale svolge, come detto, funzioni di seconda accoglienza.

La Cooperativa L’Amicizia è pienamente in regola con i pagamenti degli stipendi e degli emolumenti dei lavoratori, tanto che tale circostanza può essere all’occorrenza documentalmente dimostrata. Ogni lavoratore è stato pagato per ogni mensilità, alla data odierna, pienamente maturata. La Cooperativa L’Amicizia, contrariamente a quanto riportato nell’articolo, ha pagato le mensilità di settembre, ottobre e novembre ai propri lavoratori.

La Cooperativa L’Amicizia è soggetto che opera per il Comune di Campi Salentina per l’erogazione dei servizi di seconda accoglienza dei minori stranieri attingendo da risorse proprie, atteso che il Comune di Campi Salentina è costantemente in ritardo con il pagamento delle fatture emesse dalla Cooperativa a carico dell’ente.

Tali ritardi, imputabili esclusivamente al Comune di Campi Salentina hanno creato un ingente danno alla Cooperativa L’Amicizia, che nonostante tali ritardi anticipa le risorse necessarie a coprire gli stipendi ai propri lavoratori, peraltro solo per una parte marginale sindacalizzati con Usb.

Il maldestro tentativo da parte di Usb di portare all’attenzione della stampa, e dunque all’attenzione pubblica, fatti non veritieri, e finanche dannosi, per la Cooperativa L’Amicizia e per la gran parte dei lavoratori che vi lavorano stabilmente con grande impegno ed entusiasmo, deve essere oggetto di una immediata rettifica per le ragioni innanzi rappresentate e per garantire la verità dei fatti. 

La Cooperativa L’Amicizia non ha subito alcuna rivendicazione giurisdizionale da parte di alcuno dei lavoratori impiegati, a dimostrazione della infondatezza delle pretese portate avanti da Usb per un paio di lavoratori sindacalizzati.

La scrivente Cooperativa L’Amicizia ha già dato mandato di agire innanzi alle autorità preposte per la tutela della propria immagine imprenditoriale, nonché per la tutela del progetto di seconda accoglienza di “minori stranieri non accompagnati”, che non merita di essere strumentalizzato da parte dell’organizzazione sindacale e di un paio di lavori in cerca di notorietà e di compensi ulteriori rispetto a quelli dovuti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • Doppia tragedia: 70enne si lancia nel vuoto. Una donna cade durante le pulizie

  • Alla vista degli agenti, si “rifugia” in mare con la bici: multa al ciclista nuotatore

Torna su
LeccePrima è in caricamento