Tour de force contro i rifiuti. Bonificate la zona industriale e il “nuovo” canile

Intensa attività sul territorio di Taviano per ripulire diversi terreni trasformati in vere e proprie discariche a cielo aperto. Interventi anche a Mancaversa. In arrivo nuove fototrappole

Le operazioni di bonifica

TAVIANO – E’ proseguita anche oggi l’attività di bonifica nelle zone rurali e nelle marine del Comune di Taviano avviata dall’amministrazione comunale per fronteggiare il problema diffuso dei rifiuti abbandonati in maniera irregolare. L’attività disposta dal sindaco Giuseppe Tanisi, viene eseguita già dal alcuni giorni dalla ditta specializzata e con la supervisione dell’ufficio Ambiente e della consigliera delegata alle politiche ambientali, Barbara D’Argento. Il programma è stato reso possibile grazie ad un finanziamento che il Comune ha ottenuto dalla Regione Puglia nell’ambito delle misure specifiche per gli interventi di rimozione dei rifiuti illecitamente abbandonati. Le attività di pulizia hanno interessato, nella mattinata di oggi, l’area destinata al canile comunale (non ancora realizzato), che dopo essere stato per anni preso d’assalto, vandalizzato e considerato una vera e propria discarica a cielo aperto, da oggi comincia ad avere un nuovo volto.

Si tratta di un primo passo che consentirà all’amministrazione comunale di procedere tramite l’ufficio tecnico al recupero della struttura e dei terreni circostanti per proseguire nella realizzazione del nuovo canile comunale per venire incontro ai problemi legati al randagismo. Dal Comune di Taviano si rammenta anche che, una volta terminate le opere di bonifica, si procederà a vigilare sulle aree ripulite e anche sulle altre zone, rilevate sensibili e oggetto di abbandono incontrollato dei rifiuti, con l’installazione e l’attivazione delle foto trappole.     

Oltre alle operazioni svolte sui terreni del canile, operai e mezzi hanno già proceduto, nei giorni scorsi, ad altre attività di ripulitura delle zone di campagne e del litorale di Mancaversa. Dopo gli interventi in via vecchia Gallipoli, via Santa Croce dei Beneficati e via Civo, sono stati effettuati diversi "passaggi" anche per completare la bonifica nella zona industriale. L’auspicio degli amministratori è quello che le zone bonificate possano rimanere pulite e che si riducano gli incresciosi episodi dell’abbandono indiscriminato dei rifiuti sul territorio comunale.

 

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento