Abusivismo: demolita una villetta. Il nucleo di vigilanza opera con due sole unità

A Frigole il terzo dei quattro abbattimenti previsti dall'amministrazione comunale. L'ufficio che istruisce i fascicoli ha bisogno di altro personale

Una foto scattata durante le demolizione.

LECCE - Volge al termine la fase di abbattimenti di quattro immobili abusivi programmata dall'amministrazione comunale sul litorale leccese sulla base delle attività del nucleo di vigilanza edilizia. 

Questa mattina è stata avviata la demolizione di una abitazione di 180 metri quadrati, in via delle dalie, con annessa una pertinenza di circa 15 metri quadrati adibita a ripostiglio. All'esito dei controlli avviati nel 2014 dal nucleo di vigilanza edilizia del Comune di Lecce è risultata completamente abusiva. I proprietari hanno avuto 90 giorni di tempo per procedere autonomamente all'abbattimento, ma l'inottemperanza a quanto disposto ha comportato, scaduto il termine, il passaggio dell'immobile al patrimonio comunale. 

demolizionefrigole2-3La scorsa settimana sono state portate a termine due demolizioni a Torre Chianca, la quarta e ultima è prevista nei prossimi giorni a Torre Rinalda. Da rimarcare il fatto che dalla sua costituzione, nel 2003, l'apposito ufficio comunale ha istruito circa 140 demolizioni, la metà delle quali d'ufficio.

L'abusivismo, oltre a un costo ambientale, ne comporta anche uno prettamente economico: basti pensare l'onere per le casse pubbliche è di circa 17mila euro ogni centro metri quadrati tra demolizione e smaltimento. Ecco perche i Comuni aspettano finanziamenti esterni, come in questo caso in cui si è attinto al fondo di rotazione previsto da una legge regionale del 2012 (salvo successiva procedura di recupero nei confronti del responsabile, anche con riscossione a ruolo): almeno una ventina di altri immobili potrebbero essere già demoliti se vi fossero le risorse necessarie.

Il video: alcune fasi dell'operazione

Ma la nota dolente è anche un'altra, l'esiguità del personale: il coordinatore e l'istruttore del nucleo di vigilanza edilizia del Comune di Lecce affrontano dal primo giorno una mole di lavoro molto impegnativa, considerata anche la diffusione dell'abusivismo nelle campagne e nelle marine del capoluogo. L'auspicio è che l'amministrazione di Palazzo Carafa possa incrementare l'organico pur nelle difficoltà di bilancio tra le quali si muove.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

Torna su
LeccePrima è in caricamento