Spaccio di stupefacenti e atti persecutori: scattano manette per due

Un 46enne di Leverano e una 58enne di Lecce ristretti ai domiciliari dai carabinieri per reati commessi in passato

Foto di repertorio.

LECCE- Due arresti sono stati eseguiti, nella giornata di ieri, dai carabinieri di Lecce e Leverano. In quest’ultimo comun, i militari del luogo, hanno infatti fermato Salvatore Centonze, 46enne del posto, con l’accusa di atti persecutori.

È stato ristretto ai domiciliari presso la sua abitazione, per alcuni episodi nei confronto di una donna. Il secondo arresto, in città, nei confronti di una donna: Rosa Salerno, una 58enne del capoluogo salentino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dovrà infatti espiare un anno e 5 giorni di reclusione per detenzione di droga finalizzata allo spaccio. Al termine delle formalità di rito, la donna è stata ristretta ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salvato in extremis dal suicidio, in mano un biglietto d'addio incompiuto

  • Estorsione ai bar e riciclaggio: oltre all'ex senatore, in manette militare salentino

  • Fra serra e casa una piccola fabbrica della marijuana: arrestato

  • Arrivi da fuori regione: 20mila entro domenica, uno su tre dalla Lombardia

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

  • Notte di fuoco: distrutte quattro auto e danni a negozi. Immortalato un uomo

Torna su
LeccePrima è in caricamento