Arresto lampo dopo il furto in casa: due ladri in manette

Un 31enne e un 35enne, entrambi di Monteroni di Lecce, fermati dopo il colpo messo a segno in casa di una famiglia cinese di Magliano, la frazione di Carmiano

Foto di repertorio.

MAGLIANO (Carmiano) – Altri due ladri acciuffati dai carabinieri, in un’indagine lampo dopo un furto in un appartamento di un cittadino asiatico, a Magliano, la frazione di Carmiano. Vito Giancane, un 31enne di Monteroni di Lecce e Salvatore Tramis, compaesano di 35 anni, sono stati infatti ammanettati in tarda serata dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina peGIANCANE-3r furto aggravato. Sono stati inseguiti sui tetti delle abitazioni vicine, dove hanno cercato una via di fuga.

Intorno alle 18,30 del pomeriggio, infatti, i due si sono introdotti nell’abitazione della famiglia cinese, in via Modigliani, scavalcando il muro di recinzione che circonda l’edificio. Una volta nel giardino, hanno forzato la finestra posta sul retro per poi accedere alle stanze. Qui, hanno arraffato un borsello contenente una somma di 150 euro, per poi scappare lungo le vie limitrofe.TRAMIS-3

Il video: La fuga disperata sui tetti delle case vicine

Ma i militari dell’Arma li hanno bloccati immediatamente: la refurtiva, recuperata, è stata restituita alla vittima e i due, al termine delle formalità di rito, accompagnati nel carcere di Lecce. I carabinieri stanno cercando di intensificare i controlli per contrastare i reati contro il patrimonio: due sere addietro, a Strudà, un componente di una banda è stato arrestato in flagranza, anche grazie al contributo dei cittadini.

Hanno patteggiato nella direttissima

Questa mattina, nel processo per direttissima davanti al giudice Francesca Mariano, Salvatore Tramis ha patteggiato, attraverso l'avvocato Stefano Pati, 1 anno e 4 mesi, e ha ottenuto i domiciliari. La stessa pena (in questo caso sospesa, perché incensurato) è stata concordata col giudice anche da Vito Giancane (attraverso l'avvocato Massimo Bellini). Nei cui riguardi di Giancane è stata disposta la scarcerazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

  • Carabiniere ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: “Mi sentivo sobrio”

Torna su
LeccePrima è in caricamento