Costringe la barista a consegnare mille euro: subito in manette il rapinatore

Un 52enne di Porto Cesareo arrestato nel pomeriggio di domenica, dopo un colpo ai danni di una caffetteria. E’ stato fermato nei paraggi dai militari

Il bar rapinato.

PORTO CESAREO – Entra in un bar per una rapina, ma viene arrestato subito dopo. Maurizio Rizzato, un 52enne di Porto Cesareo, è stato infatti fermato, nel pomeriggio di ieri, dai carabinieri della stazione locale. Noto alle forze dell’ordine, ha fatto irruzione all’interno della caffetteria “Da Mario”, in via Silvio Pellico e, dopo aver strattonato la titolare, si è fatto consegnare una somma custodita nel registratore di cassa: circa un migliaio di euro.

Arraffata la somma, si è immediatamente dileguato a piedi, lungo le vie della zona, ma i cittadini avevano già notato i suoi movimenti sospetti. All’arrivo della pattuglia dei carabinieri, infatti, il 52enne è stato pedinato e poi fermato per un controllo. Al termine dei primi accertamenti e sulla base di riscontri a disposizione dei militari, l’uomo è stato tratto in arresto.rizzato maurizio-2

Dopo le formalità di rito,  è stato accompagnato nel carcere  di Lecce,  come disposto dal magistrato di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo salentino.  

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento