Avvocatessa rapinata in centro, ridotta la pena per uno dei due autori

Resta invariato il risarcimento, di 5mila euro. La vittima, residente a Bologna, era in ferie a Lecce. La sentenza in appello

LECCE –Da cinque anni e due mesi a tre anni e due mesi. Si abbassa la pena per Francesco De Spoto, 49penne leccese. Mentre resta invariata la condanna per Sabrina Citiso, 51enne, anche lei leccese. Così come invariato è il risarcimento alla vittima, di 5mila euro. E’ quanto stabilito dai giudici della Corte d’appello di Lecce (presidente, Vincenzo Scardia) per un violento scippo avvenuto ai danni di un’avvocata 52enne di Galatone, residente a Bologna, in ferie a Lecce al momento dei fatti.

Intorno alle 22,30 del 18 agosto scorso i due furono bloccati dagli agenti di polizia della sezione volanti. La coppia seguì vittima in via Cesare Battisti, fino all’angolo con la circonvallazione, per strapparle la borsa. La donna tentò di resistere. Fu colpita con pugni e graffi e trascinata per terra, poi i rapinatori fuggirono a bordo di una Lancia Y bordeaux.

Un giovane che era nelle vicinanze notò la scena e chiamò il 113, fermandosi poi a soccorrere la vittima. Gli agenti rintracciarono l’autovettura nel giro di pochi minuti. De Spoto e Citiso furono arrestati con l’accusa di rapina in concorso. La vittima era rappresentata dall’avvocato Federico Martella. La coppia era difesa oggi dagli avvocati Federica Conte e Giuseppe Corleto. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Bèh? Perché tanta meraviglia? Siamo o no in periodo di saldi? L'importante era ridurre la pena a meno di quattro anni così niente galera. Ma lo sapete che trauma può causare ad un delinquente finire in carcere? Potrebbe addirittura smettere di rubare per lo spavento.

    • Ddaveru!!!

Notizie di oggi

  • settimana

    L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Cronaca

    Morte sospetta di un detenuto salentino in Calabria: parte l’inchiesta. Due indagati

  • settimana

    A Lecce il numero uno della Tutela ambiente: riflettori su smaltimento dei pannelli e infiltrazioni mafiose

  • Cronaca

    Morte di Ivan Ciullo, nuova svolta. La procura riapre il caso per la terza volta

I più letti della settimana

  • Muore dopo aver messo al mondo il bimbo, aperta inchiesta per omicidio colposo

  • Li fanno accostare per un controllo e spuntano oltre 2 chili di marijuana

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Ricerche lampo dopo la rapina nel discount: presi durante l’inseguimento

  • Trenta bombe a mano sulla spiaggia: scoperta casuale dopo la mareggiata

  • Strada 275, colpo di sonno e finisce contro un furgone: in tre in ospedale

Torna su
LeccePrima è in caricamento