Si intrufolano in sagrestia per rubare le offerte: ripresi dalle videocamere

Denunciata una coppia a Cavallino. Il furto non è nemmeno riuscito. E' stato il sacerdote a segnalare il caso ai carabinieri

CAVALLINO – Hanno tentato di rubare le offerte della chiesa. E non solo il “colpo” non è riuscito, ma sono stati anche immortalati dalle videocamere, riconosciuti, rintracciati e denunciati. Non hanno nemmeno provato a sviare le indagini. Talmente evidenti le loro responsabilità, che hanno ammesso tutto.

Nei guai è così finita una coppia: lui 51 anni, lei 52, sono stati denunciati a piede libero per tentato furto in concorso dai carabinieri della stazione di Cavallino, laddove si è consumata la vicenda.

E’ stato il parroco della chiesa madre Maria Santissima Assunta, il 10 giugno, a presentarsi in caserma, durante la serata, per raccontare quanto avvenuto lì, in pieno centro, in piazza Sigismondo Castromediano, il cuore del paese, dove si staglia il noto castello.

Stando a quanto riferito dal sacerdote, quella mattina due soggetti erano penetrati in sagrestia, forzando la cassetta delle offerte, ma dovendo tuttavia desistere una volta scoperti, senza riuscire a portare via nulla. I carabinieri, per prima cosa, hanno visionato i filmati delle telecamere. E, grazie a quelle, hanno riconosciuto la coppia. Rintracciati e condotti in caserma, qui sono stati poi deferiti alla Procura di Lecce.

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Talenti dal Salento: una giovane ballerina ammessa alla Biennale di Venezia

  • Come avere sopracciglia folte, naturali e curate

I più letti della settimana

  • Un “Tornado” su gruppo di stampo mafioso: 27 arresti, indagato anche un sindaco

  • Ragazzo di 20 anni trovato morto con un colpo d'arma da fuoco alla tempia

  • Tragedia nel pomeriggio ad Otranto. Una donna si lancia dalle mura del castello

  • Scontro tra auto e moto: un 25enne finisce in Rianimazione

  • Dramma al mare: bagnante annega nonostante i soccorsi di un medico in spiaggia

  • Lesioni troppo gravi nello scontro in moto: non ce l’ha fatta il 25enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento