Chiuso per 25 giorni il "Ficodindia": eseguito il provvedimento del questore

Dopo l'operazione "Movida" del 21 agosto e un'aggressione, è stata adottata la misura prevista nel Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. Il locale risultato priva di licenza comunale per serate danzanti

Gli agenti mentre eseguono il provvedimento.

LECCE – La stagione del “Ficodindia”, noto locale della costa neretina è terminata oggi in virtù della sospensione per 25 giorni decretata nel provvedimento adottato dal questore di Lecce in base a diversi elementi ritenuti di particolare gravità.

Due in particolare gli episodi che hanno portato alla stretta che si è concretizzata con l'arrivo in contrada Uluzzo degli agenti della divisione di polizia amministrativa e sociale del commissariato di Nardò.

Il primo risale al 21 agosto, quando la squadra mobile e il Servizio centrale operativo della polizia hanno eseguito 13 arresti nell’ambito dell’operazione “Movida” per il contrasto allo spaccio di cocaina. L’attività illecita, comprovata dai riscontri di agenti sotto copertura, avveniva anche all’interno di alcuni locali del Salento, tra cui il "Ficodindia".

Il secondo è del 31 agosto: alle prime luci dell’alba, un giovane del Brindisino è stato soccorso dal personale del 118 nel parcheggio del locale dopo essere stato aggredito con calci, pugni e colpi di bottiglia da un gruppo di una decina di leccesi riportando due ferite lacerocontuse al mento. Poco prima, intorno all’una e trenta, gli agenti avevano accertato lo svolgimento di una serata a ritmo di musica senza la necessaria licenza comunale. E da questo punto di vista numerose sarebbero state le violazioni.

La verifica della documentazione amministrativa e i risultati dell’attività di polizia giudiziaria svolta a luglio e agosto hanno messo in rilievo da una parte l’esistenza di una autorizzazione per eventi, ma dalle 16 alle 24 e per massimo cento persone; dall’altra il ripetersi di appuntamenti molto più partecipati e con inizio a partire dalla tarda serata: la stessa comunicazione veicolata in rete cita in genere le 23. Ma per un certo tipo di eventi è richiesta una apposita licenza comunale con accertamento tecnico dell’agibilità dell’immobile.

DSC_0005-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

Torna su
LeccePrima è in caricamento