Picchia il padre e poi brucia i vestiti minacciando di far esplodere casa

A Copertino fermato un 37enne: le fiamme accese accanto a una bombola. Secondo caso a Cutrofiano: 29enne maltrattava la madre

COPERTINO – Due casi di violenza domestica da parte di figli ai danni di genitori. Avvenuti entrambi nel cuore della notte e con conseguenze drammatiche, specie nel primo episodio, dove un padre ha dovuto fare ricorso alle cure sanitarie, avendo riportato delle lesioni. Il fatto risale alle 2 di notte circa e si è verificato a Copertino. Particolarmente  grave la situazione, visto che qui, A.C., un uomo di 37 anni, ha anche rischiato di fare letteralmente saltare per aria l’abitazione.

In stato d’agitazione, infatti, dopo una lite con il padre, aggredito fisicamente, ha deciso di appiccare il fuoco ad alcuni indumenti, proprio nei pressi di una bombola del gas, minacciando apertamente di far esplodere tutto. Solo il tempestivo intervento dei carabinieri della tenenza ha permesso di evitare che la situazione degenerasse.

Il 37enne, sentito il pubblico ministero Roberta Licci, è stato poi dichiarato in arresto e condotto in carcere. Il padre del giovane, invece, visitato e giudicato guaribile in otto giorni. Ha riportato traumi a entrambi i polsi destro, con escoriazione ed ematoma. Il 37enne è difeso dall'avvocato Francesco Cazzato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo caso a Cutrofiano

E non è ancora tutto. Un’ora dopo, infatti, e questa volta a Cutrofiano, si è verificato un secondo intervento. Qui, i militari della stazione locale si sono dovuti recare in casa di una donna, casalinga, che aveva appena chiamato, denunciando l’aggressione e i maltrattamenti subiti poco prima dal figlio, 29enne.  A una ricostruzione più precisa, si è scoperto che le avrebbe estorto nel tempo cospicue somme di denaro per l’acquisto di sostanze stupefacenti e alcooliche. Anche in questo caso, si sono aperte le porte del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

Torna su
LeccePrima è in caricamento