Controlli tra Gallipoli, Maglie e Capo di Leuca: in 34 a spasso

I carabinieri continuano a denunciare i cittadini sorpresi fuori casa e senza una valida motivazione

Foto di archivio.

LECCE – I controlli sono stati intensificati, ma i salentini non demordono: continuano a starsene in giro senza valide motivazioni. I carabinieri delle varie compagnie hanno denunciato altri cittadini, dopo le centinaia di fermati negli ultimi giorni.

Nella sola cittadina di Gallipoli e nei comuni limitrofi, ne sono stati fermati otto. Ai quali se ne aggiungono altri 13, deferiti dai militari dell’Arma della compagnia di Maglie. Nelle ultime ore, inoltre, ulteriori 13 salentini, tutti residenti nella zona del Capo di Leuca, sono stati sottoposti a un controllo dai militari della compagnia di Tricase.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti quanti sono finiti nei guai perché trovati lontani dalle rispettive abitazioni, senza un valido motivo. Dati i divieti imposti dal decreto della Presidenza del consiglio dei ministri, sono stati accusati di inottemperanza a quegli obblighi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Epidemia da Covid-19: cinque decessi in provincia di Lecce, 18 nuovi casi

  • Incendiano l’auto di un 33enne: ma le videocamere immortalano la scena

  • Puglia, crescita lenta: nel Salento dieci nuovi casi, tre i decessi

Torna su
LeccePrima è in caricamento