Controlli sul rispetto dell’ambiente: quattro denunce e sequestrati richiami per quaglie

In tre nei guai per gestione illecita dei rifiuti, un quarto denunciato su segnalazione del sindaco per incendio agli scarti di potatura

Foto di repertorio.

NARDÒ – Controlli e provvedimenti per la tutela dell’ambiente: quattro denunce totali nelle ultime ore e tre richiami acustici sotto sequestro. In tre per cominciare (un 54enne, un 52enne e un 71enne) sono stati deferiti dal personale del Nipaaf, a Nardò, perché ritenuti responsabili di illecita gestione dei rifiuti derivanti dal processo di grigliatura.

Nella tarda serata di ieri, inoltre, a seguito della segnalazione del sindaco di Lequile, i militari di San Pietro in Lama hanno deferito anche un 55enne del posto: avrebbe appiccato il fuoco in località “Pagliarelle” di Lequile, per incenerire un cumulo di fogliame di potatura e rifiuti vari.

Infine, nelle campagne di Parabita, Tuglie e Neviano, i carabinieri forestali di Gallipoli hanno sequestrato tre richiami acustici a funzionamento elettromagnetico utilizzati per la caccia. Nel pieno della stagione venatoria e in particolare in questo periodo dell’anno, il territorio è oggetto di rotta migratoria della quaglia selvatica e di altre specie. Spesso, nelle ore notturne, vengono posizionati e impiegati illegalmente richiami acustici che riproducono il verso ripetitivo della quaglia selvatica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

Torna su
LeccePrima è in caricamento