I ladri fanno “Bingo”: via con lo sportello bancomat del locale in centro

Il furto nel cuore della notte, in città, una mezzora dopo la chiusura. Malviventi hanno asportato la colonnina contenente il denaro. Ora sono ricercati dalla polizia

La sala Bingo Ariston di Lecce.

LECCE –  Ad aver fatto tombola, questa volta, sono stati i ladri. Colpo dall'ingente bottino nella notte nella sede del Bingo, ex cinema Ariston, in pieno centro a Lecce. Una mezzora dopo la chiusura del locale, intorno alle 5, una banda di malviventi ha infatti forzato la saracinesca dell’edificio di via Salvatore Trinchese, riuscendo a introdursi. E' stato poi un addetto alle pulizie ad accorgersi della serranda semiaperta, un'ora dopo, attorno alle 6 del mattino.

All’interno della sala vi è una colonnina bancomat, simile agli sportelli Atm presenti negli aeroporti. Non si tratta di un forziere murato per cui è stato facile per i ladri asportarlo per intero con poche manovre, sradicandolo dal pavimento. Arraffato il bancomat, contenente diverse migliaia di euro ancora in fase di precisa quantificazione, i malviventi si sono dileguati. Un colpo “pulito” si direbbe in gergo, riuscito senza sbavature e durato pochi istanti. Sul posto, negli istanti successivi, gli agenti di polizia della sezione volanti, guidati dal vicequestore Eliana Martella.

Il personale della questura ha immediatamente eseguito un sopralluogo e recuperato i filmati del sistema di videosorveglianza installato all’esterno. Trattandosi di uno dei punti con maggiore concentrazione di attività commerciali, non sarà difficile per gli investigatori della squadra mobile, nelle cui mani sono ora concentrate le indagini rintracciare fotogrammi utili. L’attività investigativa è ora nelle mani dei poliziotti guidati dal vicequestore Alessandro Albini. E, intanto, nel corso della giornata, è stato anche ritrovato il bancomat asportato. Era nelle campagne di Surbo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Buco sul muro del negozio di abbigliamento nel centro commerciale: il furto fallisce

  • Violentò la figlia e nacque una bambina: il padre condannato a 30 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento