Piromani in azione nelle ultime ore: due vetture distrutte dal fuoco

L’ennesimo incendio nelle ultime ore, in una strada di Sternatia. Le fiamme sono state appiccate dai malviventi. Il veicolo colpito è ormai inutilizzabile. La sera prima un altro fatto analogo anche nel basso Salento

Foto di repertorio.

STERNATIA  - Un incendio doloso, nelle ultime ore, ai danni di una vettura. I piromani hanno colpito ancora, nel cuore della notte, distruggendo un mezzo parcheggiato in una strada di Sternatia, intestata a un artigiano del luogo, incensurato.

L’allarme è giunto alla sala operativa dei vigili del fuoco: sul posto, poco dopo, i pompieri del distaccamento di Maglie per spegnere il rogo. Assieme ai “caschi rossi”, anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia magliese, impegnati nei rilievi e nelle indagini. Il mezzo, una Fiat Coupè, si trovava in sosta nei pressi dell'abitazione del malcapitato: via Piave. Ora si indaga per stabilire chi possa aver fatto ricorso a un gesto simile

La sera prima

Un altro fatto analogo anche la sera prima, in una via del centro abitato di Racale. Nel comune del basso Salento, intorno alle 21,30,  è stata data alle fiamme, sempre da qualuno, la Fiat 500 in uso a una donna del luogo, una 39enne residente in via Firenze. Anche in questo caso sono accorso i pompieri, del distaccamento di Ugento, per cercare di contenere i danni ed evitare che le fiamme potessero propagarsi ai veicoli della zona. Sull'episodio cercheranno di fare chiarezza i militari della  compagnia casaranese.

Potrebbe interessarti

  • I rimedi fai da te contro la micosi alle unghie

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Rimedi contro gli scarafaggi

  • Paleo dieta: come funziona e cosa mangiare

I più letti della settimana

  • Scontro fra più veicoli sulla statale 274, muore donna travolta da un autocarro

  • Muore la ragazza sbalzata dallo scooter: indagati due 14enni

  • Il malore improvviso, la caduta sull'asfalto. E poi arrivano gli angeli del 118

  • Batte con violenza fra collo e schiena sul fondale basso, 22enne in codice rosso

  • "Quell'uomo era morto. Una forza interiore mi ha spinto ad andare avanti"

  • Suv fuori controllo punta su di lei: con istinto felino la donna si mette in salvo

Torna su
LeccePrima è in caricamento