Appiccano rogo a un furgoncino in città: all'interno sette bombole di Gpl

Due incendi, a Lecce e Collepasso. Il più grave quello in Piazzale Bologna: danni alla parte anteriore di un Fiorino

Il furgoncino in fiamme in città.

LECCE - Due incendi la scorsa notta, in città e in provincia. I vigili del fuoco sono infatti intervenuti per domare le fiamme divampate a Lecce e a Collepasso. Intorno all’una e mezzo in Piazzale Bologna, nella zona 167, è andato in fumo un furgoncino parcheggiato in strada, accanto ad alcune abitazioni. Il mezzo ha preso fuoco nella parte anteriore, ma se il fuoco si fosse propagato anche sul retro, si sarebbe sfiorato un vero e proprio inferno: all’interno del Fiorino, vi erano diverse bombole di Gpl, sette in tutto. I contenitori di carburante sono stati messi immediatamente in sicurezza dai "caschi rossi".

Per cause da accertare, sebbene si sospetti fortemente l’azione per volere di qualcuno, la carrozzeria è stata avvolta dalle fiamme. Sul posto, i vigili del fuoco del comando provinciale per mettere innanzitutto in sicurezza un’area nella quale sono presenti numerosi edifici e altrettanti mezzi in sosta. L’ispezione è stata poi eseguita alla presenza degli agenti di polizia della sezione volanti. Il personale della questura è ora impegnato a raccogliere elementi per poter avviare l’attività investigativa: al momento sono state recuperate alcune tracce ritenute utili dagli inquirenti.IMG_9113-3

Un secondo rogo, inoltre, si è verificato sempre nella notte a Collepasso, in via Masaniello. Ad andare in fumo una vettura, intestata a una famiglia residente in un’abitazione vicina. Oltre ai pompieri, sono sopraggiunti anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano per avviare le indagini. Da un primo sopralluogo effettuato dopo le operazioni di spegnimento, non sarebbero emerse tracce di dolo. Ma le indagini sono tuttora in corso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento