Un incendio devasta 20 ettari di macchia mediterranea. Ingenti danni ambientali

Un vasto rogo ha incenerito l’area naturale in località “Specolizzi”, nei pressi di Torre Pali, la marina di Salve

Foto di repertorio

TORRE PALI (Salve) – Nonostante l’allarme sia scattato in tutta Italia, con picchi di emergenza in tutto il Sud, non accenna a fermarsi il fenomeno degli incendi boschivi. Lo dimostra il più recente dei roghi di vasta estensione divampati nelle ultime ore. Le fiamme, divampate nelle campagne di Torre Pali, una delle marine di Salve, hanno incenerito ben 20 ettari di macchia mediterranea.

E’ accaduto nella tarda serata di ieri, in località “Specolizzi”, una delle aree più prestigiose dal punto di vista naturalistico, al confine tra i territori di Salve, Presicce ed Ugento. Sul posto, per domare l’incendio, i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase. Non è stato semplice, per i pompieri, domare il vasto rogo.

Le fiamme infatti, sospinte dal vento, si sono propagare in fretta di arbusto in arbusto, scatenando un inferno di fuoco. Un’enorme porzione di vegetazione è ormai distrutta. Il danno ambientale è ingente e si somma anche al disagio arrecato al 115. Numerosi mezzi e uomini, infatti, sono stati costretti a raggiungere Torre Pali, sottraendo forze per altri soccorsi nel basso Salento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

Torna su
LeccePrima è in caricamento