Reazioni chimiche tra diluenti e scoppia un incendio nel deposito di parquet

E’ accaduto poco dopo la mezzanotte a Novoli, sulla via per Trepuzzi. I danni, fortunatamente, sono stati contenuti

Foto di repertorio

NOVOLI –Pochi minuti dopo la mezzanotte è andato in fiamme un deposito. E’ accaduto alla periferia di Novoli, sulla strada che conduce a Trepuzzi, ai danni di un magazzino intestato a un artigiano parquettista.  Le fiamme sono divampate per motivi che non è ancora dato conoscere, ma che dovrebbero certamente di natura chimica.

A riempire di fumo il magazzino, di circa 200 metri quadrati, il fuoco partito da una reazione chimica tra sostanze presenti nel locale e utili alla professione dell’artigiano. E’ stato proprio quest’ultimo ad allertare i vigili del fuoco del comando provinciale, dopo aver notato del fumo fuoriuscire dalla saracinesca del magazzino.

I pompieri sono stati tempestivi e sono riusciti a contenere i danni, evitando che il rogo prendesse il sopravvento sui materiale legnosi custoditi all’interno. Si parla di conseguenze per poche centinaia di euro. Sul posto, assieme al 115, anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Operazione “San Silvestro”, droga dall’Albania, scattano nove arresti

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento