Incidente in moto, non ce l'ha fatta il 26enne rimasto ferito in modo grave

Giulio Ingrosso, di Castri di Lecce, è spirato oggi. Ieri l'incidente sulla Martano-Borgagne. Era in coma nel reparto di Rianimazione del "Vito Fazzi"

LECCE – Non ce l’ha fatta Giulio Ingrosso, il ragazzo di 26 anni di Castri di Lecce rimasto vittima, ieri mattina, di un incidente in moto. Il suo cuore ha smesso di battere. Troppo gravi le ferite riportate. Nel pomeriggio è stato ufficializzato il decesso.

Ingrosso aveva perso il controllo della moto, una Suzuki R750 vecchio modello, finendo fuori strada, verso le 11 di domenica mattina. La dinamica precisa ancora non è stata chiarita per assenza di testimonianze dirette. I carabinieri, infatti, sono arrivati sul posto circa venti minuti dopo l’impatto. Ma lui era già stato trasportato in ospedale in codice rosso dagli operatori del 118 con un grave trauma cranico. Entrato in coma, oggi, purtroppo, la notizia che getta tutta la comunità del piccolo comune a breve distanza di Lecce nello sconforto.

L’incidente è avvenuto sulla strada provinciale 147  fra Martano a Borgagne, frazione di Melendugno. Ingrosso era in sella alla moto, ancora in agro di Martano, quando è finito fuori strada, rimanendo ferito in modo molto grave. Trasportato al “Vito Fazzi” di Lecce in codice rosso, era stato ricoverato in Rianimazione. Le indagini sono in mano ai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Maglie.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

Torna su
LeccePrima è in caricamento