Gommone dall’Albania con stupefacenti per 3 milioni di euro: sequestro e arresti

La guardia di finanza ha inseguito due narcotrafficanti albanesi, la scorsa notte, nelle acque di San Cataldo. A bordo, quintali di hashish e marijuana destinati al Tacco

La motovedetta della guardia di finanza.

SAN CATALDO (Lecce) – Maxi sequestro di droga proveniente dai Balcani e diretta al mercato salentino: marijuana e hashish per tre milioni di euro e due scafisti albanesi arrestati è il bilancio dell’operazione della scorsa notte. L’intervento a San Cataldo, la frazione marina di Lecce, da parte dei finanzieri del Reparto operativo aeronavale della guardia di finanza di Bari hanno infatti  fermato due individui, finiti in mattinata nel carcere di Borgo San Nicola.

Il video: la motovedetta delle fiamme gialle intercetta gli scafisti

Nel cuore della notte un gommone è stato notato dai militari delle fiamme gialle, a forte velocità, dirigersi verso la costa adriatico-salentina. Una motovedetta del Reparto operativo aeronavale si è messa subito sulle tracce dell’imbarcazione: ne è scaturito un pericoloso inseguimento in mare. A poche miglia dal litorale, il natante è stato finalmente fermato: a bordo, come da sospetti, un ingente carico di droga del valore da capogiro, destinato a essere smerciato sulle piazze del Tacco.Foto 1-26-8

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 I finanzieri hanno infatti rinvenuto circa tre quintali di marijuana e dieci di hashish, provenienti dal Paese delle Aquile. La sostanza è stata immediatamente posta sotto sequestro, su disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo salentino. Anche il gommone, lungo circa sei metri, è stato sottoposto a sequestro, mentre i due scafisti, di nazionalità albanese, arrestati per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti. La delicata operazione nelle acque di San Cataldo è stata possibile anche grazie alla collaborazione delle autorità di polizia albanesi e della guardia di finanza di stanza al porto di Durazzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento