Minaccia di suicidarsi, ci ripensa, ma cade lo stesso

Torre Sant'Andrea, marina di Melendugno: una 29enne di Calimera ha fatto un volo di 8 metri dalla scogliera. Era stata convinta dai carabinieri a non gettarsi, ma è scivolata. Ricoverata a Scorrano

Foto tratta dal sito www.salentoviaggi.com
E' stata una questione di attimi. Frazioni di secondo che possono cambiare il corso di una vita. Un passo sbagliato, il vuoto sotto i piedi. Deborah M., 29 anni, di Calimera, si trovava a Torre Sant'Andrea, ieri sera, una delle più affascinanti, ma anche pericolose marine di Melendugno. Pericolosa, perché zona ricca di ripide scogliere che si affacciano a strapiombo sul mare. Altre volte, nello stesso posto si sono registrate cadute accidentali. Come quella di Deborah. Accidentale e tanto più sfortunata, perché sembra che la giovane donna stesse minacciando il suicidio, in un primo momento, per poi desistere, ma precipitare lo stesso. Un volo di 8 metri, concluso con un tonfo nell'acqua ed una ferita lacero contusa alla testa.

Il fatto è avvenuto intorno alle 19 di ieri. Quando alcune persone che sostavano nei dintorni hanno visto la donna sul ciglio della scogliera, hanno chiamato i carabinieri. Sul posto è giunta una pattuglia della stazione di Melendugno. I militari conoscevano già Deborah, che prima di spostarsi a Calimera aveva vissuto proprio a Melendugno. L'hanno chiamata per nome, hanno cercato di tranquillizzarla, parlandole delle persone a lei care, di rinunciare, perché fare del male a se stessa avrebbe ferito a morte il loro cuore. Lei ha capito. S'è calmata. Ha desistito. Ma il caldo e la tensione l'hanno sconfitta. Ha avuto un cedimento proprio mentre stava per rientrare. In un attimo è scomparsa alla vista.

Il capo pattuglia non ci ha pensato un istante. S'è gettato in mare, in divisa. Ha preso la donna, che era riaffiorata dall'acqua dopo il volo, e l'ha trascinata a riva. Poi, l'arrivo dell'ambulanza del 118. Deborah è stata trasportata presso l'ospedale di Scorrano, dov'è ricoverata. Durante la caduta, ha urtato la testa contro lo scoglio. Era svenuta. Ora è in osservazione.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento