Fermato con bomba carta all'ingresso dello stadio, finisce in arresto

Nei guai un tifoso del Nardò. Un altro fuoco artigianale trovato nell'abitazione durante perquisizione. Si giocava con il Voltur Rionero

NARDO'  - Un tifoso del Nardò, Salvatore Marinaci29enne, è stato arrestato nel corso del controllo messo in atto nello stadio comunale di Nardò, al momento dell'ingresso. L'uomo, un agricoltore del posto, è stato trovato in possesso di una bomba carta poco prima di prendere posto sulle gradinate. A fermarlo, sono stati gli agenti di polizia in servizio d'ordine.

Oggi, a Nardò, era in svolgimento la gara con il Voltur Rionero, valevole per il girone H di serie D, terminata, per la cronaca, con un pareggio a reti inviolate. Fermato con quell'ordigno, che è stato sequestrato, e sentito il magistrato di turno, Antonio Negro, è stato condotto agli arresti domiciliari, in attesa della direttissima, che si svolgerà domani mattina.

Ma c'è di più. In casa, durante un sopralluogo, è stato ritrovato trovato e sequestrato un altro ordigno di fabbricazione artigianale, in sostanza un fuoco d'artificio. Gli è così stato contestato il reato di fabbricazione o detenzione di materie esplodente, che potrà dare seguito a un divieto di accesso alle manifestazioni sportive. In mattinata, si è avuta la convalida dell'arresto, ma dato che incensurato l'uomo è stato scarcerato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Riti di affiliazione mafiosa e mire del clan su concerti e bische. "La Scu è ancora viva"

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

Torna su
LeccePrima è in caricamento