Eyes in the sky, “dal cielo” controlli antidroga: cocaina e oltre 1000 piombini

Sette arresti nell’ambito di uno straordinario controllo dei carabinieri del comando provinciale, unità cinofile, elicotteristi e “cacciatori di Puglia”

Una delle fasi del bltiz.

LECCE – Ispezioni speciali nel Salento: il comando provinciale dei carabinieri, i “cacciatori di Puglia", gli elicotteristi e i cani Zilo e Lax coinvolti nell’operazione denominata Eyes in the sky, occhi in cielo. Il controllo straordinario ha portato all’arresto di sette individui, tramite l’utilizzo dei velivoli a bordo dei quali hanno viaggiato militari esperti ed ufficiali. A Cutrofiano, i carabinieri dell’Aliquota operativa, della stazione locale e dello squadrone eliportato “Cacciatori di Puglia- Vico del Gargano”, hanno arrestato Salvatore De Donatis, un 66enne del luogo. Durante la perquisizione nella casa dell’uomo, alla periferia della cittadina, i carabinieri hanno trovato 13 involucri di marijuana, per un totale di 861,2 grammi. Oltre alla droga, però, sono stati sequestrati anche polvere da sparo, un bilancino di precisione e vario materiale per preparare le dosi da spacciare. Ma non è tutto. Nelle mani dell’Arma sCACCIATORI 2-2ono anche finiti una bottiglia contenente mille e 160 piombini per cartucce, una pistola semiautomatica con la matricola abrasa e un serbatoio completo con sette cartucce. Al termine del controllo, l’arrestato è stato ristretto all’interno del proprio appartamento.

Gli uomini della compagnia di Maglie, inoltre, sempre supportati dai colleghi delle unità cinofile e del Nucleo elicotteri, hanno infatti effettuato una serie di perquisizioni nel territorio di propria competenza. Un uomo, Luigi Golia, pregiudicato 47enne di Melpignano, è stato arrestato. All’interno della sua villa in campagna, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto 292 grammi di cocaina purissima, accuratamente nascosti in una colonnina per innaffiare. Oltre alla droga, anche due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e mille e 800 euro. Al termine della perquisizione, il 47enne è stato accompagnato a Borgo San Nicola.

A Racale, fermato in flagranza di reato Simone Minutello, 31enne, sorpreso a cedere tre involucri da 0,8 grammi di cocaina a una 28enne, Ines Stamerra, finita anche lei in manette. Quest’ultima, infatti, ha violato la misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a Melissano, alla quale era stata sottoposta dallo scorso 31 gennaio. In casa del 31enne, intanto, i carabinieri hanno scovato un bilancino di precisione e la somma di 340 euro in contanti.  I due conoscenti sono stati accompagnati presso le reciproche abitazioni, per essere ristretti agli arresti domiciliari.

Anche in città, gli “occhi in cielo” degli elicotteri dell’Arma hanno scrutato gli ambienti nei quali potrebbe circolare lo stupefacente. A Lecce, per esempio, a seguito delle verifiche effettuate in collaborazione con i militari della compagnia locale, è finita in manette Marcella Masiello, 49enne residente a Surbo, domiciliata in località “Li manzi” nel capoluogo salentino, dove è ristretta ai domiciliari. La donna, vedova del pregiudicato Massimo Vitale, detto “Zio Peppe”, è stata trovata con 11,65 grammi di cocaina suddivisi in 24 dosi. Dall’abitazione è stata trasferita in cella. Anche un’altra donna, Maria Dell’Anna, 38enne di Lecce, è stata fermata dai militari e accompagnata in carcere: nei suoi confronti un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d’Appello: dovrà infatti espiare tre anni, dieci mesi e 29 giorni di reclusione per associazione a delinquere per traffico di sostanze stupefacenti. A Monteroni di Lecce, inoltre, un uomo di 31 anni, Marcello Impellizzeri, è stato ristretto ai domiciliari: il Tribunale di sorveglianza gli ha infatti revocato la misura in prova dell’affidamento ai servizi sociali. La nuova misura è scaturita a causa della violazione del provvedimento al quale era stato sottoposto in precedenza. Il 31enne dovrà ora espiare una pena residua di nove anni, dieci mesi e 23 giorni di carcere, oltre a sei mesi e dieci giorni per evasione, maltrattamenti, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, porto abusivo  di armi, detenzione e cessione illecita di droga. Risponde anche dei reati di guida in stato di ebbrezza e guida senza patente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento