Attentato nella notte. Esplode un ordigno e distrugge un magazzino ittico

La deflagrazione di una bomba rudimentale - confezionata con esplosivo da cava - ha danneggiato sia un deposito di mitili, sia l'ufficio adiacente. I residenti della zona, dopo il frastuono, hanno allertato polizia e carabinieri. Le indagini sono in corso

I danni al deposito.

GALLIPOLI – La deflagrazione. Poi il boato udito persino a diverse centinaia di metri di distanza. Un ordigno rudimentale di elevato potenziale è stato posizionato sul davanzale di una finestra posteriore del magazzino di un’azienda ittica. Intorno alle 2,35 di questa notte, infatti, una bomba è stata fatta esplodere davanti ad un deposito di mitili, peraltro inaugurato  danneggiando sia lo stabile, sia l’ufficio adiacente.

La pescheria ha sede sulla via provinciale per Santa Maria al Bagno, all'altezza della rotatoria sulla strada per Lecce, ed è di proprietà di Giovanni D'Errico, un 56enne conosciuto nella cittadina come Antonello, il quale gestisce l'attività commerciale assieme ad un cugino. Entrambi sono incensurati.

L’onda d’urto causata dall’esplosione dell’ordigno - confezionato con esplosivo da cava -  ha causato ingenti danni all’interno e all’esterno degli edifici. L’episodio è accaduto nel cuore della notte e non ha, fortunatamente, provocato ferite ai passanti: dato il periodo ad alta concentrazione turistica, si sarebbe potuto scatenare un inferno.I residenti del rione, svegliati di soprassalto dalla violenza di quel rumore, hanno allertato gli agenti di polizia del commissariato di Gallipoli, coordinati dal vicequestore aggiunto Emilio Pellerano, sopraggiunti assieme ai carabinieri della compagnia della Città Bella per raccogliere gli elementi ed avviare le indagini e apporre i sigilli all'immobile danneggiato.

Nel corso delle  ore, il titolare dell’attività è stato ascoltato dagli investigatori nel tentativo di risalire ai responsabili di un simile gesto che, oltre a non laciare dubbi sulla volontà di colpire spietatamente l'attività,  ha fatto piombare lnell'angoscia l'intera comunità della città ionica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Spaccio e furto, coppia nei guai. Lei si finge incinta per evitare il carcere

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

Torna su
LeccePrima è in caricamento