Abusivi gli ormeggi per barche: guardia costiera nell'area marina protetta

Sequestro dei militari in località Torre Chianca, a Porto Cesareo. Rimossi i gavitelli: interessata un'area di circa 300 metri quadrati

LECCE – La guardia costiera ha sequestrato a Porto Cesareo una mezza dozzina di gavitelli utilizzati per l’ormeggio delle barche. L’intervento è avvenuto in località Torre Chianca, all’interno dell’area marina protetta. La superficie interessata dall’occupazione abusiva è risultata essere di circa 300 metri quadrati.

I gavitelli erano stati installati in carenza di qualsiasi autorizzazione e per questo, informata l’autorità giudiziaria, sono stati sequestrati e rimossi. Saranno smaltiti da un centro autorizzato.

I militari della capitaneria di porto di Gallipoli e dell’ufficio locale marittimo di Torre Cesare appartenenti al nucleo operativo di polizia ambientale della direzione marittima di Bari hanno così liberato una porzione di mare in un contesto particolarmente delicato.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

Torna su
LeccePrima è in caricamento