Pestato e denudato dal branco di notte, fermato uno dei sei aggressori

Si cercano altri cinque giovani. E' successo a Parabita. Fermato a Matino un 22enne. Aveva come trofeo i pantaloni della vittima sporchi di sangue

PARABITA – Si sono avventati in sei contro uno. L’hanno bloccato epestato con calci e pugni. La vittima, un giovane di 26 anni, ha potuto fare ben poco per difendersi dalla furia cieca del branco. Ha dovuto solo subire, sperando che quel supplizio finisse presto. Ma era ancora nulla. Come se non bastasse la raffica di percosse, il “tocco” finale è stato un altro: strappatogli lo smartphone dalle mani, perché si attardasse a chiamare i soccorsi, l’hanno anche denudato. Gli hanno portato via i vestiti, lasciandolo sanguinante e nudo nel gelo di queste notti.

Bartek  Schirinzi, 22enne di Parabita, è uno dei componenti di quel gruppo. L’unico al momento rintracciato dai carabinieri della stazione locale e del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Casarano. E’ accusato di rapina in concorso e lesioni personali aggravate. Accertare quale sia stato il movente alla base della folle aggressione di gruppo, sarà un altro dei passi che i carabinieri dovranno fare. Oltre, ovviamente, rintracciare gli altri cinque che hanno partecipato al barbaro pestaggio, culminato nell’atto di umiliazione.

SCHIRINZI BARTEK-2I militari sono intervenuti attorno all’1,30 di notte nei giardini pubblici di Parabita, in via Aldo Moro. Le urla hanno attirato il vicinato e sono così arrivate richieste di soccorso. Prima di essere condotto in ospedale dagli operatori del 118, il 26enne ha potuto fornire alcune descrizioni ai militari. Anche perché l’intero branco ha agito a volto scoperto.

Uno di loro, Schirinzi, appunto, è stato rintracciato a Matino. Si era rifugiato presso l’abitazione della sorella. Aveva con sé persino, ancora, un indumento, i pantaloni sottratti alla vittima, intrisi di sangue. Macabro trofeo, quasi fosse reduce da un safari, per i militari, più che una prova. Schirinzi è stato così arrestato. Si trova ora ai domiciliari. Il ferito, invece, visitato al “Francesco Ferrari” di Casarano, ha riportato diversi traumi guaribili in alcune settimane.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (24)

  • «Si membrum rupsit, ni cum eo pacit, talio esto.» (Tav. VIII, 2.) Che bei tempi...

  • Ke masculi...

  • Leggendo notizie del genere c'è solo da inorridire nell'assistere a questo stato di imbarbarimento a cui la nostra società sta andando incontro, sempre più in caduta libera e, purtroppo, con spesso protagonisti giovani e ragazzi che non sono altro che l'espressione più tangibile del totale disprezzo dei valori a cui stiamo assistendo. Prendersela con i deboli è sempre facile, ma questi soggetti non sono altro che delle mezze tacchette, vigliacchi e capaci di sentirsi forti solo nel branco, alla stregua della legge della giungla. Prima o poi la nostra società dovrà fare i conti con questa forma inarrestabile di imbarbarimento e se non si giunge alla consapevolezza che atti del genere non possono essere relegati a semplici ragazzate, se ognuno di noi non si assume la responsabilità dell'educazione dei bambini prima e dei ragazzi poi, ci ritroveremo a breve con un mondo di adulti insensibili, prepotenti, ignoranti capaci solo di compiere le peggiori atrocità; il loro delirio di onnipotenza non sarà mai soddisfatto e questo li porterà a fare sempre peggio. A partire dai genitori, dai nonni, dalla scuola e da chiunque abbia la possibilità di frequentare e stare a contatto con i ragazzi. TUTTI siamo chiamati al ruolo di educatori senza delegare altri. Tutta la società deve sentirsi responsabile del ruolo di educatori, partendo dai modelli educativi che trasmettiamo ai nostri ragazzi. Al lettore che invita a conoscere i fatti prima di parlare mi sento di dire che davanti a fatti del genere NULLA può giustificare un fatto così grave e ignobile e mi permetto di dire che proprio le persone che fanno tali affermazioni si rendono complici di tanta ingiustificata crudeltà.

  • posso capire se il tipo fosse stato beccato a tentare uno stupro, allora comprenderei il fatto, ma visto che gli è stato sottratto il cellulare sarà stato per qualche @#?*%$ata questo vile e meschino atto , comunque bartek , ti piace vincere facile, se vuoi fare lu masculu ?

  • Il mio commento?

  • Ma quali domiciliari? Dritto in prigione..... Vigliacchi!!

  • ho letto commento di claudio..in genere non perdo tempo..ma per lei faccio un eccezzione..mi permetta di chiederle"ma che ca.... dici?????"vogliamo parlare dell uovo nell pcchio dell atleta azzurra?prima razzismo..poi bravata?? cosa centra salvini?gia ne abbiamo tanti di delinquenti..vuole che ci "carichiamo" anche quelli delle altre nazioni??si faccia un esame di cocienza....si curi.. epoi ne riparliamo

  • 6 contro 1 che bei vigliacchi di professione.

  • sottospecie di cretini elevati all ennesima potenza. Mettetevi di fronte Ad Uno specchio e: Sputativi intru nu occhiu.

  • salentini??? italiani purosangue??? allora non interessano a salvini......ragazzate...non creano allarme sociale.....è solo folklore....

  • Uomini duri......ahahahaaaa i classici QUA'QUA'RAQUA'.....PER UOMINI CHE NON DEVONO CHIEDERE MAI......ajahaaaa FORTI CON I DEVE LI E DEBOLI CON I FORTI PERÒ.......che se trovano uno si ma bonu con i sani sensi magari esperto di thaibox te lo face a fumuuuuu.

  • Prendeteli e fateli marcire in carcere per un po’!!

  • Prima di parlare informatevi bene sui fatti che qui a parlare e a giudicare siamo bravi tutti...

    • Dai su spiega a tutti noi di cosa si tratta,che cosa è successo,dalla faccia direi che siete amici,oppure se sai chi sono gli altri fallo sapere a chi di dovere.

    • 6 vs 1 e noi ci dovremmo informare?informati tu su come su VIVE...

    • perché lei è informato? perchè da quello che scrive questo commento va segnalato alle Forze dell' Ordine, giusto per vederci chiaro, anzi invito la redazione ad indagare oltre su questo commento per vedere chi c'è dietro a questo profilo e se il caso segnalarlo alle Forze.

      • Ha fatto l’iscrizione il 6-1-2019 è di Parabita ed è del 1994...

        • ...ed io che credevo che sto Giovanni fosse di "Surano"!?!

    • il classico parente/amico che ci vuole far credere che sono degli angioletti immagino. Dai facci capire come é andata. Illuminaci visto che sai tutto.

    • Sei contro uno. Un branco di temerari ????????????. Io direi un gruppetto di @#?*%$! Dovrebbero essere presi a schiaffi in piazza e lasciati nudi in una cella fredda e umida per qualche anno!

    • Appunto! Illuminaci allora!

    • Facci un riassunto dai

  • Che uomini veri. Complimenti.

  • Che la giustizia non abbia pietà! ..che si abbatta con la massima violenza .. con l'augurio che li spazzi via

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto sul palo, l'auto si ribalta: muore due ore dopo in ospedale

  • Cronaca

    Viaggi e cene con i soldi dell’Ateneo: inflitti due anni e tre mesi di reclusione all’ex rettore

  • Attualità

    Affetto da rara malattia, vola in Spagna per l'Erasmus: una storia di buona sanità

  • Cronaca

    Ladri negli uffici di polizia locale, rubati 4mila euro e due personal computer

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Il futuro abiterà a Caprarica di Lecce, il borgo dove le case costano "1 euro"

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Schianto sul palo, l'auto si ribalta: muore due ore dopo in ospedale

  • Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

Torna su
LeccePrima è in caricamento