Porte, grate e finestre forzate e poi le intrusioni: ladri scatenati nelle marine

Diversi casi negli ultimi giorni fra Posto Rosso, Mancaversa e Torre Pali. Magri se non nulli i bottini. Restano i danneggiamenti

LECCE – Ladri scatenati nelle marine del basso Salento. Si avvicinano le festività e salgono anche le tentazioni predatorie. A farne le spese, spesso e volentieri, sono le villette al mare che, sebbene incustodite, possono celare anche oggetti di un certo valore. Diversi i casi registrati nei giorni scorsi e che hanno riguardato zone come Mancaversa (Taviano),  Posto Rosso (Alliste) o Torre Pali (Salve). Casi in cui i ladri sono entrati, effettivamente, dentro le abitazioni prese di mira, anche se il bottino è risultato magro, se non proprio nullo.

Tuttavia, resta il problema del danneggiamento di porte e finestre che le malcapitate vittime subiscono, con spese in diversi casi non da poco. Lungo vicinale Pacci Argillari, ad esempio, che da Alliste si inoltra nelle campagne, fino a raggiungere la marina di Posto Rosso, ignoti hanno rotto una persiana tirandola con forza verso di loro, tanto da spaccare anche alcune alette, probabilmente per infilarsi dentro. Anche se non sembra che vi fosse nulla da rubare.

A Mancaversa, invece, nella zona di via Li Giannelli, qualcuno, nelle ore notturne, ha forzato l’ingresso di un garage, non limitandosi a rovistare in quest’ambiente, ma inoltrandosi tramite una porta fino alla cucina. Tuttavia, anche qui sembra che non sia stato rubato nulla. A Torre Pali, in via Modugno, invece, è scattato l’allarme dopo un’intrusione anche in questo caso avvenuta. Grata di ferro e porta sono risultate forzate, ma in casa non c’era nulla che valesse la pena di essere sottratto.

Gli episodi si sono registrati dal 7 al 9 dicembre. Sul posto, sopralluoghi dei vigilanti de La Folgore che hanno informato le stazioni dei carabinieri, rispettivamente di Racale, Taviano e Salve.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento