Pugni e calci al padre e al fratello per avere i soldi per la droga, arrestato

L'aggressore, un 21enne di Casarano, è finito in carcere per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

LECCE – Pur di farsi consegnare i soldi per comprare la droga, non ha esitato ad aggredire, con calci e pugni, il padre e il fratello minore, che hanno riportato lesioni lievi guaribili in pochi giorni. E’ accaduto lunedì sera a Casarano.

L’autore dell’aggressione un 21enne del posto, è stato rintracciato poco dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano e arrestato nella flagranza dei reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Per lui si sono aperte le porte della casa circondariale di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento