Rapina a mano armata alla stazione di servizio, condannato a tre anni

La sentenza per un 42enne arrestato per il colpo messa a segno lo scorso 9 agosto ai danni della s“Q8” sulla Lecce-Maglie

LECCE – A incastrarlo era stato il Gps installato sull’autovettura della moglie. Grazie all’analisi dei tabulati del sistema, gli uomini della squadra mobile di Lecce lo avevano arrestato per la rapina messa a segno lo scorso 9 agosto ai danni della stazione di servizio “Q8” sulla Lecce- Maglie.

Cosimo Palmieri, 42enne leccese, rapinò con un complice il distributore. I due, armati di pistola, costrinsero il benzinaio a consegnare l’incasso: una somma di circa 300 euro. Da lì si è poi sviluppata l’indagine che ha portato all’identificazione del rapinatore.

Palmieri, assistito dall’avvocato Simone Viva, ha scelto di essere giudicato con il rito abbreviato. Il 42enne è stato condannato a tre anni per rapina aggravata dal gup Antonia Martalò.

Potrebbe interessarti